Venerdì vegetariano: Zuppa di finocchi, porro e mandorle (it)

Fennel & Leek soup with almonds

Zuppa in Aprile?
Eh lo so, ma ieri sono tornata congelata. Parto vestita giusta, ma giusta per il 6-7km all’ora che facciamo di solito. Invece poi con i turisti mi fermo, spiego, racconto, faccio vedere, torno indietro, rifaccio vedere, mi sbraccio, saluto, risaluto, presento, faccio foto,  ciacolo, ciacolo, ciacolo
Così un giretto di 5km lo faccio durare 3ore!! Non male eh?
🙂
E torno a casa congelata.

Ma ieri ciononostante il freddo abbiamo visto i primi fiori primaverili timidamente spuntare.

Abbiamo visto delle bellissime orchidee, sono le prime a salutarci ogni anno.
Sono piccole e se non si sta attenti, passi davanti senza accorgerti di loro.
Sono le ophrys sphegodes, Calabrone, Fior di ragno o Orchidea verde-bruna vengono chiamate.

ophrys sphegodes

Le ragazze finlandesi hanno fatto un sacco di foto di quelle orchidee.

P1160964

Lo stesso vale per le Bergenie Cordifolia, mi hanno detto che li hanno anche loro in Finlandia…ma certo non di quelle dimensioni, con tutti quei fiori

P1160958

Bergenia cordifolia

Anche a casa nel prato ci sono le prime Euphorbie.
La Euphorbia cyparissias
Euophorbia cyparissias.
Ha i fiori giallo pallido e profuma dolcemente di miele.
Ne ho messo alcune in un vaso con alloro ed un’altra euphorbia, Euphorbia Helioscopia.
Questa ha fiori verde pallido.
plant mix

Che poi come la stella di natale, non sono fiori ma brattee colorate.
Quanto mi piace il mondo dei fiori! Mi piacerebbe prendermi un piccolo tablet dove mettere le foto con i nomi in tutte le lingue. Portare i libri diventa molto pesante dopo un po’. Non riesco proprio ricordarmi come si chiamano anche in tedesco ed inglese.
Le so in latino, ma non sempre le persone che ho con me capiscono.
O magari delle fotocopie, adesso vedo come organizzarmi.
Siamo rimaste a lungo discutere davanti un bellissimo esemplare di prugnolo, perchè prima pensavo fosse un crataegus, crataegus monogyna, un biancospino.
Ma non aveva le spine…allora cosa era??
Un prunus spinosa, un prugnolo appunto!
🙂
prunus spinosa

Volevo fare una zuppa di finocchi, ho pensato che potrebbero stare bene con le mandorle.
La immaginavo più chiara, ma ho fatto appassire porro e mandorle un po’ troppo e così tutti si è colorato di un color marrone grigio.
Ma anche se ha un aspetto poco appetitoso, vi assicuro che è venuta buonissima.
😀

Zuppa di finocchi, porro e mandorle

Fennel & Leek soup with almonds

vi serve
4 finocchi
1patata media
un porro (compreso il verde)
100gr di mandorle tagliati a coltello
cumino
paprika
olio di oliva extravergine
1.250ml di acqua

In una pentola mettere un filo di olio, cumino e paprika.
Aggiungere il porro tagliato a rondelle.
In una piccola padella tostare le mandorle a pezzi grossi. Non aggiungere grassi e star attenti che non si colorino troppo.
Aggiungere poco meno della metà con il porro.
Mescolare e poi aggiungere la patata sbucciata e tagliata a tocchetti, poi anche il finocchio pulito e tagliato.
Mescolare in continuazione a fiamma media, per far insaporire bene.
Versare l’acqua e abbassare la fiamma.
Cuocere senza coperchio per un 20min.
La verdura deve essere cotta ma non spappolata.
(a meno che non vi piaccia passata, allora cuocete 30min e poi frullate con un frullatore ad immersione)
Lasciate riposare qualche ora e poi riscaldate prima di mettere in tavola.
Servite con il resto delle mandorle tostate.

Fennel & Leek soup with almonds

Brigida_ate:
come tutte le zuppe è ancora più buona il giorno dopo.
salutiamocismall

iamo ospiti da Francesca di I Paciocchi di Francy
Avete tempo fino a 30 Aprile 2013 per portarle le vostre ricette.

Ma visitate anche il nostro blog : troverete una presentazione di questo portentoso legume, un fantastico approfondimento di Cobrizo sul miso , la mappa per fare la spesa bio in Italia con i vostri aggiornamenti e i post sulla stagionalità.
La tabella degli ingredienti la trovate qui
La pagina FB qui e qui ci trovate su Twitter.
( e se avete qualche dubbio scriveteci: salutiamociricette@gmail.com )

9 responses to “Venerdì vegetariano: Zuppa di finocchi, porro e mandorle (it)

  1. A me sembra proprio appetitoso!Tra l’altro, con tutta ‘sta pioggia, queste zuppe si mangiano ancora molto volentieri!

    • Si, ma tu non hai voglia di un’insalata fresca e colorata?
      io siììì, tantissimo e poi…voglio mangiare fuooooriiiiiii!
      Mi piace mangiare in terrazza, è tutto più divertente.
      Aaaaaaah che voglia!
      baciusss

  2. DEVO assolutamente organizzarmi per fare una passeggiata dalle tue parti! Quanto mi piacerebbe!!!! :*)))
    Le immagino le ciacole con te e poi alla fine mi tireresti per le orecchie perchè io fotografo anche i sassi… con me un giro di 5 km potrebbe durare un giorno intero… sei avvisata! :DDD
    E poi: buona la zuppa!!!! anche noi ieri sera abbiamo zuppettato: crema di piselli, semplice-semplice ma buona-buonissima! ^^
    Un abbraccio!

    • aaaaaaaah, non sai quanto mi piacerebbe che venissi via insieme!
      Siii…5km in un giorno…va benissimo!
      E..fotografiamo tuuuuutii sassi, non ne lasciamo fuori neanche uno!🙂
      baciussss

  3. Grazie, ho scoperto il nome di due piante che ci sono anche qui ma non sapevo come si chiamassero. Bergenie Cordifolia e Euphorbia Helioscopia, sei un pozzo di scienza! Brava Bri e anche brava in cucina, una tazza di quella zuppa la mangerei volentieri, fà un freddo qui… brrrr.. bacioni Kri

  4. la voglio ora!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! grazie Brii

  5. Buone le zuppe!

  6. Pingback: velluta di recupero con i finocchi | broccolo&carota

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s