Risotto con i Bruscansi – WHB #331 (it)

Quanto mi piacciono le domeniche!
Dovrebbe essere la giornata più pigra della settimana, invece alla fine fai più delle altre giornate.
Stamattina mentre stiravo ho pensato, visto che siamo (quasi) tutti a casa, perché non mettere a posto il garage!
Il garage è diventato una specie di ripostiglio/discarica, tutto si mette lì per essere poi portato o sistemato altrove.
Finisce che tutto resta lì!
Quindi oggi dopo il brunch o come lo chiamiamo noi mittags-früchstück,
via tutti in garage sistemare.
Aaaaaaaaaaaaah, che goduria vedere tutto (quasi) in ordine.
Quasi, perché manca da sistemare tuuuuuutti vasetti e bottiglie vuote (io), tutte le marmellate e confetture (io) tutti addobbi natalizi/pasquali/etc (io).
Io, nel senso che continuavo dire…NOOOOOO, faccio ioooooo, noooo ci penso iooooo, nooooo lasciate stareeeee, che soo ioooooo come fare.
Vi riconoscete?
Ah ecco, l’avrei scommesso!
:-)

Invece venerdì che mi è andata a buca la camminata ho fatto Nordic con il gruppo del Venerdì.
Sono in tantissime!! Eravamo in 16!!
E’ stato bello, perché ci sono delle mia amiche che non vedo mai, e abbiamo ciacolato ciacolato di gusto.
(si Robi era abbastanza disperato! :-DD)
A suo tempo avevo stressato tantissimo le mie amiche di Bardolino venire fare Nordic, ma si riusciva mai andare via insieme.
Il mercoledì a loro non andava bene, così con Roby ne abbiamo parlato e mi ha detto che se non mi dispiaceva che facesse 2 gruppi, uno “avanzato” il mercoledì e uno “principianti” il venerdì.
Va beneeeeeee, dissi…basta che lo facciamo, perché è troppo bello!
:-)
Abbiamo fatto un bel giro partendo da Loc. Virle e poi in giro per la Vallonga. Bellissimo posto, soleggiato, verdissimo e pieno di…
Bruscansi!!
Bruscansi - ruscus aculeatus

In rete ho visto che si chiamano così anche i teneri germogli del Luppolo selvatico, ma qui si intende i teneri germogli del Pungitopo-
Ruscus Aculeatus….di nome e di fatto!

La mattina poi non abbiamo fatto in tempo raccoglierne tanti, così con Simoo e Marghe siamo tornate la sera.
Beh, saranno anche buoni, ma azzzz che male raccoglierle!!!
Il pungitopo si chiama così perchè PUNGE!
E naturalmente i teneri germogli sono sotto, dietro quindi ti devi piegare, strisciare, grattare, spostare…e mentre fai tutto questo ti pungi, pungi, pungi.
Ciononostante pantaloni e maglia a maniche lunghe, ciononostante guanti sono tutta piena di punti rossi!
Ma ne valeva la pena!

Sono amari, amari ma buonissimi!!

Risotto con i bruscansi

Risotto con i bruscansi - Bruscansi risotto

Vi serve
bruscansi
riso vialone nano (non come me, che l’avevo finito :(
cipollotto
olio extravergine di oliva del Garda
vino bianco secco (o prosecco..un bicchiere a voi ed una nella pentola)
dado vegetale home made

Risotto con i bruscansi - Bruscansi risotto

Sciacquate i germogli e tagliateli a pezzi.
Tagliate la cipolla a fettine sottili e fate appassire in una pentola.
Aggiungete i bruscansi e sfumate con il vino/prosecco.
Aggiungete il riso a fate tostare.
Aggiungete il brodo vegetale un po’ alla volta e fate cuocere finchè il riso non è cotto.
Lasciare riposare qualche minuto e poi servire.

Risotto con i bruscansi - Bruscansi risotto

Brigida_ate:
se vi sembrano troppo amari, potete metterli in una pentola e coprire di acqua fredda. Come prende bollore, cuocere per 2 min e poi togliere.
Fate questa operazione 2 o 3 volte (come per le scorzette di lime nella
confettura di pere e scorzette di lime), partendo sempre dall’acqua fredda e facendo cuocere solo 2 min.
Così non si ammorbidiscono troppo, ma restano croccanti.

Il nome pungitopo si dice, viene perché una volta si usava legare alcuni rami del Ruscus intorno alle gambe del tavolo, per evitare che topini riuscissero salire.
Ma si usavano anche come scope, infatti in inglese si chiama “Butcher’s Broom”, perché i macellai usavano fasci di questa pianta per pulire
i banconi.

Vi lascio con qualche foto del nostro lago stasera
Scusate la macchia nera onnipresente, deve essere un granello di polvere perché si vede solo quando faccio lo zoom.
Bisogna che trovi il tempo portarla in assistenza…sigh!

arriving to Bardolino 29 apr 2012

evening 29 apr 2012

Mando questa ricetta ad Elena di Zibaldone Culinario che ospita il WHB questa settimana.

Ringrazio come sempre Kalyn di Kalyn’s Kitchen per questa bellissima idea e Haalo,Cook (almost) anything at least once
Senza Haalo niente di tutto questo ci sarebbe!

About these ads

7 responses to “Risotto con i Bruscansi – WHB #331 (it)

  1. Ale73 - emotionaltrees

    Qui ne stiamo mangiando a ripetizione :D
    Vero sono un pò amari ma sono buonissimi.
    baciussss

    • E’ stata dura ma ce l’abbiamo fatta.
      Ho le gambe e braccia rovinate, ma ne valeva la pena.
      Adesso aspettiamo che ne crescano ancora e poi via di nuovo! :-)
      Baciussss

  2. All’inizio pensavo fosse un nome locale dei bruscandoli, nome simile che noi diamo ai germogli di luppolo, come dici…. Ma invece scopro una cosa nuova!!! Intrigante!!! Chissà se li trovo, solo che mi frena il gusto amaro… È l’unico gusto che sopporto solo se poco… Se no mi blocca proprio! Cmq grasssie stella!!!

    • Ma infatti come mi giravo era sempre lo stesso nome.
      Mi sembra che derivi da “bruscare” cioè tagliare. Ma non ne sono sicura.
      Si sono abbastanza amare, ma ho risolto sbollentandoli un paio di volte per pochi minuti cambiando acqua ogni volta.
      Copriti tutta se le vuoi andare raccogliere…le foglioline pungono di gusto!! :-)
      baciusss

  3. quando ero piccola mio nonno li raccoglieva e mia mamma li mangiava, io no perchè erano amari, adesso non li trovo, perchè il pungitopo c’è ma i germogli quando passo o non sono ancora spuntati o li ha appena raccolti qualcuno comunque qui raccoglierli sarebbe vietato… invece il luppolo quello ne sto mangiando parecchi di germogli, buonissimi, noi qualunque germoglio lo si chiama asparagi selvatici e bon

    • Invece qui è proprio il contrario, boschi interi di Pungitopo, ma il luppolo mi sa che me lo devo piantare se lo voglio mangiare.
      Anche qui è vietato, ma li raccolgono tutti.
      Adesso aspettiamo un paio di giorni, vista la pioggia dovrebbero rispuntare.
      E’ stata una sorpresa per me, sapevo della tradizione di raccoglierli, ma non li avevo mai mangiati.
      La prossima volta lo farà con il riso giusto, il vialone nano!
      baciusss

  4. Brii, non avevo mai pensato di farci il risotto!!! A me piacciono moltissimo anche sono un po’ amari e ho uno spacciatore che me li da senza che io mi spini……. però li ho sempre mangiati solo lessi, buttando un paio di acque come dici tu…… da provare!!!

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s