Mustikka ja Mustaherukkavanukas

Mustikka ja Mustaherukkavanukas - Black Currant & Blueberry pudding

Ieri ho fatto il giro Cassone – Balòc – Assenza, è una camminata che a me piace moltissimo anche se non è la solita camminata che faccio dove posso far vedere antiche contrade, vecchie corti o consumate mulattiere.
Questa è più geologica/naturalistica/botanica, infilarsi nel vecchio letto di torrente secco, dove (almeno) l’ultimo ghiacciaio ha scavato le pareti di calcare è sempre molto suggestivo.

Balòc tacà via 2013 (EasyGarda)

Ieri tra altro non sarei neanche andata, perché di solito sono molto pignola con che scarpe mi arrivano, ma visto che erano solo in 6 ho detto ok, perché avrei avuto la possibilità starci dietro e aiutare se c’è ne fosse stato bisogno.
Avevano tutti delle scarpe di ginnastica più o meno consumate. Alla fine mi hanno dato ragione che forse per sto giro è meglio un bel paio di scarpe robuste da trekking. Ti senti più sicura arrampicarti su per sassoni e scendere da sentieri secchi, sabbiosi e friabili.
Balòc tacà via 2013 (EasyGarda)

Per non parlare del muro da scavalcare!😀

Balòc tacà via 2013 (EasyGarda)

Sull’andata abbiamo incontrati altri 4 tedeschi che cercavano il Balòc, con se la bellissima ma inutilissima cartina di Brenzone che ti danno all’ufficio informazioni e un pezzo di giornale con la foto della pietra incastrata.
Cosa altro potevo fare che dirgli di attaccarsi in fondo e seguirci?!
Si sono aggiunti contentissimi ed i “miei” ospiti hanno subito fatto amicizia.
Amo moltissimo sentire il chiacchericcio tra le persone nel gruppo dietro di me..
E’ bello, si scambiano idee, opinioni, impressioni ed anche se non si conoscono dall’inizio si lasciano come amici.
Io ascolto ed imparo…e sto zitta un’attimo!
:-))
Purtroppo stamattina in un attimo di smemoratezza ho cancellato tutte le foto della settimana dalla digi. Convinta di averli già scaricate.
Mi dispiace perché mi piace moltissimo fare le foto durante i miei giri, foto che volevo poi aggiungere nel sito. Uffa!😦
In più ieri ho incontrato un vecchio conoscente nel bel mezzo della Val Torrente, è Valerio che avevo già conosciuto a Campo.
Lui è appassionato geologo/botanico/naturalista. Persona eccezionale.
E’ stato bellissimo ieri fare la camminata insieme a lui. Sul ritorno mi ha insegnato
un percorso nuovo dove abbiamo trovato dei piccoli laghetti scavati nel calcare dal ghiacciaio. Piccole doline lisce, bianche e perfette. Fantastiche!
MI ha anche promesso portare fare un giro in Val Trovai dove c’è un’altra formazione ghiacciale particolare. Io?
Io salto dalla gioia e non vedo l’ora!
Anche se questo è uno dei miei giri più corti torno a casa stanca. Non tanto dei pochi chilometri percorsi ma per la concentrazione che ci vuole, la responsabilità delle persone che camminano con me e la consapevolezza che se il giro è piaciuto tornano ancora. Questo per me è molto importante.
L’ospite contento che torna è la soddisfazione più grande.
Oh yeah!

Sul ritorno ieri mi sono fermata come al solito alla gelateria Bullio mangiarmi il loro gelato strabuono di yoghurt, e poi sono andata al super far un po’ di spesa.
Ho visto dei mirtilli che mi sembravano molto belli e sapendo che a Flo piacciono molto ho pensato..li prendo e ci faccio qualcosa anche per Tamara e l’Abbecedario che fino a domani sera è in Finlandia.

Ne è uscito un buonissimo budino. Ho trovato la ricetta su Cookaround , ma non ho aggiunto zucchero e mi sono costretta usare l’agar agar.🙂
Flo ha detto buonissimo anche se molto forte nel gusto.
Ho diluito poco lo sciroppo al ribes nero e l’aggiunta della stecca di cannella e l’anice stellato ha dato al tutto un pizzico di amaro in più.

Mustikka ja Mustaherukkavanukas
Budino di ribes neri e mirtilli neri
Mustikka ja Mustaherukkavanukas - Black Currant & Blueberry pudding

Vi serve:
sciroppo di ribes nero (il mio era austriaco bio e 100% succo concentrato senza zucchero)
mirtilli neri freschi
4-6gr di agar agar
acqua
un pezzo di cannella in stecca (facoltativo ma ci sta benissimo)
un pezzo di anice stellato (idem come sopra)

Ho usato mezza bottiglia da 33cl, ho aggiunto poca acqua per non diluire troppo.
Ho aggiunto 2 cucchiai di agar agar, le spezie e mescolato.

Mustikka ja Mustaherukkavanukas - Black Currant & Blueberry pudding
Messo su fuoco e sbattuto con la frusta per 5 min.
Poi ho messo mirtilli freschi in fondo a dei bicchieri di plastica.

Mustikka ja Mustaherukkavanukas - Black Currant & Blueberry pudding

Ho aspettato che lo sciroppo si freddasse un momento per non sciogliere la plastica e poi ho versato.
(mentre si freddava ho tolto le spezie per non rendere lo sciroppo ancor più amaro)
Quando erano freddi li ho messi rapprendere due ore in frigo.
Rovesciare in un piatto (sempre di plastica :-D) e servire con altri mirtilli freschi.

Mustikka ja Mustaherukkavanukas - Black Currant & Blueberry pudding

Questo va tuuuuutto (balòc compreso :-DD) a Tamara di
Un pezzo della mia Maremma

Abbecedario Culinario della Comunità Europea

Le regole, le nazioni, i blog ospitanti li trovate su in alto nella home, sottoAbbecedario Culinario Europeo.

Invece la raccolta delle ricette arrivate le trovate come sempre sul blog dellaTrattoria Muvara

5 responses to “Mustikka ja Mustaherukkavanukas

  1. Brii, prima o poi vengo a fare un giro con te! E magari mi fermo per il budino goloso anche nel piatto di plastica!😉

  2. Brii mi fai venire la bava alla bocca con tutti questi mirtilli, li adoro, ho deciso che vado a comprare piantine di mirtilli e di lamponi, così l’anno prossimo li avrò anch’io…che belle quelle tue camminate, quanto vorrei essere lassù…questa tappa dell’abbecedario mi ha messo una grande voglia di andarmene da Roma per il nord…appena trovo mirtilli buoni la faccio, un abbraccio

    • Carissima, ti auguro ogni fortuna con le piantine…io ho provato ma qui non ho la terra giusta e poi c’è troppo caldo per loro.
      Ci vuole il clima del Nord😦
      La prossima tappa è la Svezia..vedrai ti piacerò moltissimo anche lei!😉
      Siii, prova….magari aggiungi un dolcificante, Niki (figlio n°2) ha aggiunto dello zucchero perché secondo lui decisamente troppo amaro (e poi ha mangiato due bicchieri! :-DDD)
      baciusssss

  3. Pingback: K come Kalakukko e con l’Abbecedario culinario d’Europa voliamo in Finlandia - Un pezzo della mia Maremma - …ma sono tante le cose meravigliose di questa terra e in particolare vi racconterò della cucina…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s