Venerdì vegetariano: Riso selvatico con verdure al vapore (it)

Erano 2 anni che non facevo il Pizzocolo, l’ultima volta è stata a Luglio del 2011.
Proviamo andarci una volta all’anno ma non sempre ci riusciamo.

Facciamo sempre il sentiero 27, la cresta sud-est (suona un po’ un ottomila non è vero? :-D)
in andata (non pensabile almeno per noi di ritorno).
IMG_1071
E’ dritto, è esposto, è difficile, è semplicemente bellissimo.

Pizzocolo google earth

Fino alla freccia è goduria pura, ciacoliamo, ridiamo, ammiriamo la vista, facciamo foto.
P1190908

Dopo la freccia bisogna concentrarsi e se vuoi guardarti intorno devi essere sicuro di avere i piedi ben piantati a terra.
Tante volte ci arrampichiamo con mani e piedi, saltiamo piccoli crepacci, giriamo intorno speroni di roccia e sotto.. sotto Toscolano-Maderno ed il lago.

P1190942

Ho fatto molta fatica questa volta, più del solito, probabilmente (sicuramente) ero troppo stanca.
IMG_1089

IMG_1086

Il tempo era quasi perfetto, ventilato e nuvoloso.
Dico quasi perché arrivati sul Pizzocolo la temperatura è
scesa a 10° e abbiamo dovuto mangiare dentro al bivacco.
Mi si sono mezze congelate le dita delle mani.
Ma era magnifico lo stesso.
Seduti stretti intorno al tavolo dividendo biscotti, mele, cioccolata e caramelle.
Atmosfera intima, accogliente e felice.

Di solito se il tempo permette restiamo seduti fuori sulle panche prendere il sole, guardare il Monte Baldo specchiarsi nel lago,
monte baldo from pizzocolo

la diga di Valvestino come ha chiuso la valle delle Cartiere,

Gargnano, Monte Baldo, Garda lake from pizzocolo

la piana fertile tra Desenzano e Salò, Sirmione allungarsi sull’acqua

the bay of sn felice, soiano from Pizzocolo

e la Rocca di Garda e il Moscal confondersi nella foschia.
view of the south from pizzocolo

E’ bello vedere il nostro mondo da un’altra prospettiva.
Invece finito di mangiare siamo subito scesi a valle.
Sul traghetto di ritorno, appoggiati sulla “ringhiera” (lo so non si chiama così sulle nave, ma proprio non lo so) ognuno immerso nei proprio pensiero, stanchi, appagati ma felici.
Stiamo programmando la prossima uscita…la Valdritta!😀

Riso selvatico con verdure al vapore
riso selvatico con verdure al vapore

Ricetta facile e versatile. Il riso lo prendo al Molino Bertolini a Caprino e secondo me è buonissimo anche così da solo!🙂

Vi serve
riso selvatico
piselli
carote
zucchine
peperone
finocchio
insalata belga (a me piace da morire)

Cuocete il riso (versate a pioggia in acqua bollente) per ca 20min (controllate la cottura)
In un’altra pentola cuocete le verdure(piselli, carote, peperone, zucchine, finocchio) tagliati a piccoli pezzi e rondelle a vapore.
L’insalata belga fatela appassire in una padella con un filo di olio.
Condite con olio d’oliva extravergine e pepe.

riso selvatico con verdure al vapore

Sul Pizzocolo ho portato una cosa simile, fatto con riso basmati.
Ottimo caldo, tiepido o freddo.

riso selvatico con verdure al vapore

2 responses to “Venerdì vegetariano: Riso selvatico con verdure al vapore (it)

  1. Panorami spettacolari cara Brii! E il tuo riso mi intriga! Baci

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s