Insalata di melone e gamberetti (sfigati) (it)

Cantaloupe & shrimps salad - Insalata di melone e gamberetti

Scrivo sperando che qualcuno legga, scrivo sperando di divertire chi legge, ma scrivo sopratutto per raccontare, per condividere, per farvi emozionare dagli stessi posti che hanno fatto emozionare me.
Faccio la “guida” per lo stesso motivo.
Percorrendo i sentieri in lungo ed in largo su e giù per il Monte Baldo, mi sono ritrovata aver una voglia irrefrenabile di raccontare, di condividere, di emozionare.
Ho iniziato timidamente (per non dire terrorizzata) nel 2007 con un gruppo di islandesi con cui più che guida ho fatto l’amica chiaccherona seduta al bar bere cappuccino e grappa (il tempo era pessimo), che è stato seguito da infiniti gruppi inglesi in minigonne, infradito e sandali che spavaldi volevano scendere i 1.700mt dalla Colma di Malcesine (con pianti, urli e capelli strappati prima di arrivare in fondo).
Poi dal 2008 accompagnavo ospiti di alberghi. Dopo un inizio lento e laborioso, adesso posso dire che funziona.
Lavoro tanto, non solo con gli ospiti mandati dagli alberghi, ma anche ospiti che tornano con amici e vogliono fare qualcosa in più, diverso, per conto proprio.
Riguardando il blog ho visto che non scrivo più molto del Baldo , non racconto molto delle camminate, spiegando percorsi, o descrivendo posti.
Il motivo principale è il bruttissimo commento che ha fatto Moreno sul mio post dopo avermi cacciato urlando impropri dal suo “rifugio” Fiori del Baldo, su in Costabella.
Io ci sono rimasta malissimo.
Primo come sono stata trattata al “rifugio”, poi come si è permesso continuare infamarmi sul blog.
Ancora oggi io SCONSIGLIO a tutti, i miei ospiti in primis di fermarsi da loro.
Io dico, potete provare ma non vi assicuro gentilezza, cortesia e/o disponibilità.
Anzi, sperate di non aver bisogno perché è facile che vi chiudano la porta in faccia.
Da allora non ho più proposto camminate con fermata da loro. Ho cercato fuori un bellissimo percorso, più facile che li passa davanti e porta diretti giù al Baito Eugenio Turri, dove Elisa e Rosanna vi/ci aspettano sempre a braccia aperte.
Oppure un bellissimo giro tra Rif. Chierego, Cima Costabella, Coal Santo e Telegrafo.
Oppure arrivare in fondo e fermarsi da Pietro dell’Edeleweiss che è una garanzia di ottimo cibo, gentilezza e professionalità.
A lui ho mandato un gruppo di 30 tedeschi scatenati, che ancora mi mandano sms di ringraziamento per il ottimo servizio che li è stato dato.
Ma l’altro giorno è successo una cosa inaspettata, emozionante e molto bella.
Ho portato un gruppetto di ospiti tedeschi insieme a mie amiche Simoo e Monica fare una camminata da Castelletto, passando da Le Cà (posto meraviglioso), Cà Tombarole, Monte Biasi e ritorno giù per Cà Vicari, Campo, Biaza e Castelletto.
view of the lake above Le Cà

le Cà

Poco prima di Monte Biasi vedo il cancello chiuso della strada che prendo di solito. So che la casetta è stata venduta quindi entro dal cancello, dicendo permesso.
Esce un uomo dalla casetta, gli spiego e chiedo se possiamo passare.
Esce anche sua moglie e chiedo anche a lei.
Tutti due mi dicono si e mi indicano dove passare.
La signora mi guarda meglio e mi chiede ” ma Lei è sig.ra Brigida?”
Dico di sì e le chiedo perché
Mi risponde: “perché le devo ringraziare. Ho letto sul suo blog delle camminate che fa. Ho visto le foto che mette.
Così un giorno abbiamo deciso di fare la camminata anche noi e siamo arrivati qui.
La casa era in vendita e così l’abbiamo comprata. Era il sogno della nostra vita. Grazie”
Io mi sono così emozionata che mi sono venute le lacrime agli occhi.
Ieri, Adriana mi ha lasciato un commento sul blog
“Colgo l’ occasione per ringraziarla di nuovo:
le sue meravigliose foto sono state l’ avvio di un sogno a lungo coltivato e finalmene realizzato.”

P1110705

Vi racconto questo perché l’emozione che ho provato è stato fortissimo. L’idea che qualcuno abbia letto(fino in fondo)
e si sia interessato, si sia incuriosito ciononostante il mio brigidese, le foto poco professionali
e le cose ordinarie che racconto mi ha riempito di una gioia immenso.
Mi fa un immenso piacere quando gli ospiti tornano e mi dicono, siamo andati in Prada come ci hai suggerito.
Perché non importante che vengano con me è importante che vadano, che vedono, che scoprono le bellezze del nostro Baldo anche in posti come Prada che non conosce (praticamente) nessuno.

Costabella vista da Valfredda
cresta di costabella
Prada ed il lago visto da Costabella
Prada 27 June 2012

Tutto questo mi rende felice.
Come mi rende felice andare trovare mio carissimo amico Mario.
L’abbiamo fatto la settimana scorsa, nel modo che ci piace di più.
Simoo, Monica, Helena, Sofia, Margherita ed io.
Back to Mario's I - 2013

Back to Mario's I - 2013

Back to Mario's I - 2013

Back to Mario's I - 2013

Andata in aliscafo Garda -Malcesine
Ritorno in pullman di linea ATV.
Troppo divertente!🙂

Tra gli ottimi antipasti che ci hanno preparato (Roby e Nicola) c’era questa insalata freschissima.
Io nella fretta postare ho comprato i gamberetti in vasetto, ma voi prendete quelli seri.
Viene ancor più buonissimo!

Insalata di melone e gamberetti (sfigati)
Ricetta del ristorante Al Corsaro – Malcesine

Cantaloupe & shrimps salad - Insalata di melone e gamberetti

Vi serve
melone
gamberetti sguasciati
menta
olio di oliva extravergine
succo di limone

Mettere i gamberetti in una ciotola e aggiungere succo di limone, olio e le foglie di menta spezzettate.
Lasciare marinare per una mezzoretta in frigo.
Tagliare il melone in piccoli cubetti
mescolare i gamberetti con i melone aggiungendo anche il succo e la menta.
Lasciare riposare ancora una ventina di minuti in frigo poi servire.
Buonissimo da solo oppure con qualche foglia di insalata croccante.

🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s