Bollar i karry sovs (it)

Bollar i Karry sovs - Meatballs with currt sauce

Oggi è stato una giornata dal tempo nordico.
Cielo azzurro, vento fresco, temperatura ottimale, sole che scaldava ma non bruciava.
Sembrava di essere in Danimarca.
Eh sì, forse i mesi più belli da visitare il Nord sono Giugno e Luglio.
Le giornate sono tiepide (confrontati con le nostre), le sere sono luminosissime e fresche.
(mai girato senza golf la sera quando vivevo su :-D)
Ma ti possono capitare giornate grigie uggiose anche d’estate.
Con il cielo ed il mare che non si distinguono, si confondono, si abbracciano.

Copenhagen tour 18 July 2011

E’ bellissimo andarci in macchina (se avete tempo), consiglio l’attraversata da Puttgarden – Rødby.
Amo moltissimo arrivare da lì, mi piace guidare passando la Germania da sud a nord, dopo ore e ore di asfalto
arrivi e vedi le prime dune, poi solo sabbia e erba piegata dal vento.
POi vedi il mare, il mare color grigio ferro, profondo e freddo.
Senti l’odore salato, i gabbiani che garriscono (beh l’ho trovato su google, non so se davvero il gabbiano garrisce :-D)
Io mi emoziono tutte le volte.
Sembra strano, sono qui da oltre 30anni eppure mi emoziona sempre sia arrivare su, come mi emoziona altrettanto tornare qui.
Il mio cuore, la mia mente, la mia anima è divisa tra i due.
Il freddo, silenzioso, sbiadito nord ed il caldo, colorato, movimentato sud.
Come arrivi in Danimarca le strade diventano più strette, i campi si moltiplicano verso l’infinito e i paesi sono piccoli e raccolti.
Passi da una nazione come Germania in costante movimento ad un paese che profuma di grano, di mare salato e va a passo d’uomo.
Se andate in aereo, basta uscire da Copenhagen e troverete i campi ed i piccoli paese raccolti intorno la loro chiesa in mezzo la piazzetta.
Spero che dopo questa permanenza con l’abbecedario vi sia venuta voglia di andare in Danimarca.
Vi assicuro che non sarete delusi.

Eh sì, oggi sembrava di essere in Danimarca….
🙂
Blue & green 12 may 2013

Tonale & Rocca di manerba 12 may 2013

Bollar i karry sovs
La ricetta trovata qui
500 gr. macinato misto maiale-manzo (scelto bio)
1 cipolla grattugiata (2 scalogni tritati)
3 cucchiai di farina (farina di riso)
un bicchiere piccolo di latte (non messo)
1 uovo
sale (no)
pepe.
acqua
dado vegetale

Bollar i Karry sovs - Meatballs with currt sauce

Mettere tutti gli ingredienti in una ciotola ed impastare a mano. Se risultasse troppo molliccio, aggiungere altra farina.
Formare delle polettine piccole e cuocerle nel brodo vegetale.
Togliere le polpettine dal brodo e filtrarlo. Tenere brodo e polpettine a parte.

Bollar i Karry sovs - Meatballs with currt sauce

per la salsa al curry:
1 cipolla o 2 scalogni tritati
curry a volontà
farina di riso
2 cucchiai di panna acida
una mela acidula (ho usato una Fuji)
brodo vegetale
olio di oliva extravergine

Bollar i Karry sovs - Meatballs with currt sauce

Rosolare la cipolla/scalogno in poco olio di oliva, aggiungere farina e curry come per una besciamella.
Aggiungere il brodo vegetale sempre mescolando finchè non si ha una “besciamella” cremosa ma un po’ liquida.
Filtrarla rimetterla in pentola ed aggiungere la panna acida e la mela grattugiata. Cuocere ancora per qualche minuto, poi aggiungere le polpettine riscaldar il tutto e servire subito.
Consigliato insieme un riso bianco pilaf a chicco lungo.

Bollar i Karry sovs - Meatballs with currt sauce

Bollar i Karry sovs - Meatballs with currt sauce

Leonilde ed il suo blog Le affinità elettive

Abbecedario Culinario della Comunità Europea

Le regole, le nazioni, i blog ospitanti li trovate su in alto nella home, sottoAbbecedario Culinario Europeo.

Invece la raccolta delle ricette arrivate le trovate come sempre sul blog dellaTrattoria Muvara – Abcincucina.

 

 

4 responses to “Bollar i karry sovs (it)

  1. ciao e complimenti per tutte le ricette che mi hai fatto avere e che hanno arricchito la mia tappa! guardavo la foto del tavolo dove presumo hai pranzato e ho provato un desiderio enorme di essere li con te a gustare questo piatto,pur abitando a 100 mt dal mare in Sicilia,e come stasera sento il “rumore” delle onde quando è mosso,da casa mia,dal mio appartamento nn lo vedo perchè ci sono case davanti e nn ho l’abitudine di mangiare all’aperto. La tua foto mi ha allargato il cuore. un bacione.

  2. La Danimarca è piena di poesia, ci sono dei grigi bellissimi, dei cieli di ghiaccio spaventosamente emozionanti, i colori sono velati di pastello eppure ho trovato una vitalità nelle persone che molto spesso mi ha riscaldato il cuore… sembre quasi che vogliano portare a galla tutto il colore che manca altrove….
    Ci voglio ritornare…..
    Bacio!

  3. Anche la F è stato un successo! Ecco qui tutte le ricette che hanno partecipato: http://abcincucina.blogspot.com.es/2013/04/f-come-frikadeller.html.

    Ciaooo
    Aiu’

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s