Gnocchi alla romana (it)

Ecco se fossi un po’ più ordinata, organizzata, programmata…
Farei delle ricette più impegnative e foto migliori..
Forse…oppure no…chi lo sa🙂
Così stasera alle 18, penso cosa fare per cena e mi viene in mente che siamo ancora nel Lazio ed io i gnocchi alla romana non le ho mai fatte.
Così per all’Abbecedario Culinario della Trattoria Muvara,
per noi,  per voi, för alla dem jag känner….eccoli

GNocchi alla romana

Gnocchi alla romana

Ahhhh, ricetta perfettissima per il Bimby!🙂

vi serve:
250gr. di semolino di grano,
1 lt. di latte,
60gr. di burro*,
40gr. di parmigiano grattugiato*,
2 tuorli,
2 cucchiaini di sale fino,
noce moscata a piacere.

Preparazione:
Inserisci nel boccale latte, sale, noce moscata, 20 g. di burro e porta all’ebollizione: 7min 100° vel.1
Unisci a pioggia dal foro del coperchio con lame in movimento vel. 4, gli ingredienti rimasti, meno il burro:7min 90° vel. 1
Stendi il composto ottenuto sulla spianatoia dando 1 cm. circa di spessore.
Quando sarà freddo, ritaglia, utilizzando il misurino, tanti dischetti, e disponili leggermente sovrapposti in una pirofila imburrata.
Cospargi con fiocchetti di burro e altro parmigiano.
Cuoci in forno già caldo a 200° per 20min

Beh, semplice, veloce e buonissimo!

Gnocchi alla romana

Brigida_ate:
* ho letto male, così ho messo 20gr di burro e 100gr di parmigiano.
non ho imburrato la pirofila ho usato la carta forno.🙂

Stasera ha di nuovo piovuto, ma prima c’era un tramonto bellissimo..
noi abbiamo mangiato fuori, la pioggia era poca e hasolo reso tutto ancora più bello.🙂
Il buio arriva presto, e fra poco l’autunno sarà qui.
Godiamo ogni momento di queste giornate magnifiche, il tempo instabile rende tutto ancor più movimentato.
Quanto mi piace!!

Tablescape in September blue

Tablescape in September blue

Tablescape in September blue

Questa ricetta va a Elenora & Fronza di Garbugli0

 

2 responses to “Gnocchi alla romana (it)

  1. Bello il tramonto……. e buoni gli gnocchi, anche qui piacciono molto

  2. Mia madre li faceva raramente e forse per questo li preferivo a quelli di patate, che invece faceva spesso. Brava Brii!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s