Thyme & Mint Pickled Zucchini – Zucchine sott’olio al timo e menta – WHB #337

Lunedì sono rimasta a casa. Ha iniziato piovere presto la mattina e ho dovuto chiamare gli alberghi per disdire. Se piove poco tentiamo e tante volte si riesce fare la camminata, ma se diluvia quando partiamo non è neanche divertente andare via.

Da un lato mi dispiace perché il lavoro mi piace da morire, dall’altro
restare a casa ogni tanto qualche volta in più non mi dispiace. Comincio essere molto stanca.

Naturalmente se stavo a casa la domenica invece di fare un giro lunghissimo, impegnativo forse era meglio, ma l’occasione di andare su al Telegrafo mi attirava troppo e sinceramente pensavo che avremmo fatto 4 passi e basta.

Siamo partiti da metà del Val dei Trovai a 1000mt, e abbiamo scelto il percorso del Forcellin per andare al Telegrafo, come dire si più esposto ma anche molto più corto.

Cai n° 654:v - Variante per il Forcellin

bivio Forcellin

Siamo già passati per il Forcellin, ma sempre dal “davanti”, questa volta dopo avere visto la Madonna, siamo passati dietro.

DSC03705

DSC03722

Dietro non c’ero mai stata, giù a metà Valle Mezzana, Tavella, Plasmon, Mario ed io abbiamo lasciato il resto del gruppo arrampicarsi su piano piano in cima alla Costa Mezzana (1603mt) mentre noi siamo scesi giù perché i ragazzi mi volevano far vedere Cassone da sopra tra Costa Brione e Pala di San Zeno.

Non si vedeva niente, una nebbia umida fluttuante che ha coperto tutto😦

DSC03726

Così siamo tornati su per la Valle Mezzane fino a raggiungere gli altri

fine Val mezzana

Qui su un sasso una scritta moooolto sbiadita
Malga Brione, solo per esperti

DSC03738

Peccato che quando sei lì non ti rendi conto cosa ti aspetta sotto, quindi scendi per poi perderti di sicuro, come si vede i segni sono moooolto sbiaditi.
Credo sia molto meglio partire da Assenza e venire in su.
Bisogna che lo proviamo!
Così Lunedì invece di fare pulizie di casa ho conservato!🙂
Questa ricette prende spunto di una ricetta di Jamie Oliver.
Lui ha usato melanzane, aglio, peperoncino ed origano.

Thyme & Mint Pickled Zucchini – Zucchine sott’olio al timo e menta

Pickled Zucchini - Zucchini sotto olio

Vi serve

1 kg di zucchini
menta fresca
timo fresco
aglio fresco
peperoncino
1 l di aceto di vino bianco
1 l di acqua
500ml olio di oliva extravergine
500ml olio di mais

Versare l’acqua e l’aceto in una pentola e far prendere bollore.
nel frattempo spuntare e lavare le zucchine.
Tagliare a rondelle sottili, uso il taglia formaggio dell’IKEA, velocissimo.
Pickled Zucchini - Zucchini sotto olio

Quando bolle l’acqua e l’aceto tuffare le zucchine.
Fatele cuocere per pochissimo, devono affiorare e cambiare colore.
Devono restare molto croccanti.
Toglierle, scolarle e farle raffreddare su un canovaccio.
In una grande bacinella versare i due oli e aggiungere foglie di menta, timo, peperoncino e aglio tagliato a fette (anche non sbucciato, è lo stesso)
Aggiungere le zucchine e mescolare con le mani (come fa Jamie🙂
Versare le zucchine e l’olio aromatizzato in vasi bollenti.
(forno 10min a 130° o 10min in acqua bollente), i vasi devono essere belli pieni.
Chiudere e rovesciare, così l’olio si distribuisce bene.
Conservare almeno 15gg in posto freso, asciutto e buio prima di assaggiare.
Ma…..tenere da parte un pochino da mangiare subito.
Sono ottime!!
Potete usarle come contorno, come base per un’insalata di cereali o come sugo per la pasta.

Pickled Zucchini - Zucchini sotto olio

Brigida_ate:
La menta insieme al timo ci sta benissimo.
Per un gusto più forte usate erbe secche. Il timo secco è molto più forte di quello fresco.

Questa ricetta va a Terry di  Terry di Crumpets & co.
che ci ospita questa settimana, grazie Terry!!ringrazio come sempre
Kalyn di Kalyn’s Kitchen    per questa bellissima idea e
Haalo,Cook (almost) anything at least once

Senza Haalo niente di tutto questo ci sarebbe!

5 responses to “Thyme & Mint Pickled Zucchini – Zucchine sott’olio al timo e menta – WHB #337

  1. Pingback: WHB#337 …ecco il raccolto! – The recap! « Crumpets & co.

  2. E questo della serie: giornata di riposo. Mi fai morire. Faro’ vedere la tua ricetta alla mia amica “master preserver.”

  3. Appena ho visto il commento sul mio blog sono venuta a curiosare ed ecco la ricetta che mi serviva vista la produttività del mio orto quest’anno!
    Poi scopro anche che condividiamo la stessa passione per il trekking: verrò a trovarti anche per scovare idee per le nostre passeggiate montanare!

  4. Pingback: Zucchine marinate al basilico e menta (it) | briggishome

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s