Venerdì vegetariano – Zuppa dall’Armenia di verza e cumino (it)

E’ stata una settimana grigia, nebbiosa e piovosa.
Tutto è  grigio e marrone.
grey

Il Monte Pastello, di fronte il nostro amato Monte Baldo si nasconde sotto nuvole basse grigie.
monte pastello

Il lago si confonde con la sponda opposta.
view of the lake from Garda

L’aria è appena appena frizzante, non fa ancora freddo.
Si sta bene, mi piace molto.
Il mondo intorno è tutto un’insieme di grigi e di blu.
blue

L’altro giorno ero a Verona con Sofi che doveva fare un
prelievo di sangue particolare.
Esame che non fanno ne a Peschiera, ne a Bussolengo.
Siamo andate in Borgo Roma. Dove si sono evoluti, sono
organizzatissimi, veloci, cordiali e gentili.
(beh non l’infermiera che ha fatto il prelievo, ma forse
era stufa dopo 3 ore a bucare la gente interrottamente)
Poi siamo andati fare un giro in centro…
colazione al bar della Fnac.
No no, non alzate quel sopraciglio o storgete quel naso.
Il bar alla Fnac lo consiglio caldamente.
I ragazzi sono gentili, cordiali, disponibili e bravi.
Ci hanno trattato come due regine (o una regina e una principessa?)
A Sofi hanno fatto un panino super speciale vegetariano. Ma hanno
anche panini vegan, per carnivori, per indecisi, per golosi…
Le hanno fatto anche un centrifugato di mela e kiwi verdissimo.
(si si era buonissimo :-D)
Io invece che non riesco rinunciare….cappuccino con 8 dita di schiuma e briosche alla marmellata di albicocca. Su tutto una pioggia di zucchero a velo (anche sul mento, il naso, le labbra, le dita, la maglia, le braghe :-DDDDD)

Poi tornando indietro una foto dell’Adige dal Ponte Navi. Grigio e marrone anche qui ma sempre comunque bellissimo.

verona

Abbiamo parlato tanto, di ieri, di domani..sogni, progetti, amore, lavoro.
Chi ha tanti figli sa la difficoltà trovare dei momenti da soli con loro, quando erano piccoli era molto più difficile.
Adesso basta dire, andiamo fare hydrobike, un giro a piedi, lavorare in giardino o semplicemente bere un tè.

teatime 6 dic 2011
Ci sono moltissimo momenti per stare da soli e parlare.
E’ così importante la comunicazione.
Qui Erik (figlio n°1) e Sofi (figlia n°4)
Making cookies 2011 - Family

Niki (figlio n°2)

niki

Gokki (figlia n° 3)

the begining

Questa zuppa me l’ha passata la mia amica Frauzz, che l’ha trovato sul
giornalino bimby di Ottobre.
Buona, buona buonizzzima!
Grazie Frauzz!

Zuppa dell’Armenia con cavolo e cumino

Armenian Cabbage soup with kumin

Vi serve:
1 cavolo verza mondato e tagliato a sottile
1 cipolla grande
1 spicchio d’aglio
800 gr di brodo di pollo (ho usato il mio dado vegetale home made)
200gr di patate pelate e tagliate a tocchetti
100gr di passata di pomodoro
30gr di olio di oliva extravergine
cumino a volontà

Nel boccale lo spicchio d’aglio: 5 sec. Vel.7
Aggiungere la cipolla, il cumino ed il olio: 3min 100° vel.1
Versare la passata di pomodoro ed il brodo: 5min 100° vel.1
(inserire la farfalla per il TM21)
Aggiungere le patate, il cavolo e cuocere 30min Antiorario 100° vel.1
Aggiustare di sale(se lo usate), pepe e cumino.

Servire subito.

Armenian Cabbage soup with kumin

9 responses to “Venerdì vegetariano – Zuppa dall’Armenia di verza e cumino (it)

  1. Brava superrrr e brava Frauzz che ci “spaccia” le ricette del giornalino ihihiihih baciussssss

  2. A pro Frauzz siamo a dicembre inoltrato!!!!

  3. Looks good. Devo ammettere pero’ che le istruzioni sono scritte in una lingua a me ignota😉

    • aaaaaaah, dici il “bimbyiano”?
      numeri, gradi e giri…sembra davvero una lingua extraterrestre
      :-))))))))
      baciusss

  4. ahhahha ha ragione Simo!!!! Per chi non ha il Bimby è una lingua sconosciuta😀
    ciao belle donne baciussssss

    • SuperAle!!
      Povero Bimby incompreso da la maggior parte delle persone.
      Per fortuna che noi!
      hahahahahah
      baciusss

  5. TUTTI bellissimi i tuoi “bambini”!!! ^_______^

    io sono figlia unica, ma è una vita che non riesco a trovare un pò di tempo per stare con la mia mamma… abitiamo lontane e ci vediamo poco… si chiacchiera tanto al telefono, per carità, ma non è esattamente la stessa cosa…. vorrei poterla “rapire” e portarmela via un pò di giorni, da stare IO E LEI in santa pace a ciaccolare fino allo sfinimento…. :*)
    Ma poi Paparino ne sarebbe “geloso” :DDDDDD
    un bacioneeeeeeeeeeeeeeee

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s