Venerdì vegetariano: Vermicelli di riso con cipolla rossa, finocchio, radicchio, pera e noci

sito ufficiale nastro rosa

gokki

Gokki(figlia n°3) aveva (lo ha tutt’ora) intolleranze alimentari di tutti generi.
Da piccola aveva la dermatite atopica.
Gli anni passati in piscina fare nuoto sincronizzato non ha aiutato, pensavo che con la pubertà sarebbe migliorata, invece no..
invece di passarle le intolleranze alimentari si è aggiunta una ribellione total-no global
che ci ha stressato per anni.😀
Ho iniziato fare il pane in casa nel 97 o 98 credo,
trovare un pane comune diventava sempre più difficile così ho dovuto fare da me.
Nel 2004-2005 si è aggiunta l’intolleranza al lievito,
funghi, aceto, cipolla, vino…Fare da mangiare diventava una cosa quasi scientifica!
Gokki ha perso completamente la voglia pasticciare in cucina. Le piaceva fare dolci, cucinare ma con tutte le intolleranze si era molto demoralizzata.

sofi

2 anni fa Sofi (figlia n°4) ha deciso di diventare vegetariana.
iris ed io l’abbiamo appoggiata subito, sono sempre stata una che ha fatto quello che voleva (e mia suocera…anche! :-D) quindi abbiamo pensato fosse giusto che lei provasse.
Il resto della famiglia era contraria, terrorizzata, spaventata.
Mia mamma che continuava chiedere “ma il pesce?” “il pollo, si vero???”
Beh, c’è ancora gente che mi chiede se non mangia la carne bianca!
Poi c’è una totale confusione tra vegetariano e vegan. Ci avete fatto caso?
Pensa che mia mamma volesse che facessi il brodo di pollo
di nascosto spacciandolo per brodo vegetale!!

Erik (figlio n°1) che secondo me sogna le fiorentine al sangue di notte (non per niente pesa 112kg!!!) le faceva discorsi biologici-fisici-etici per convincerla di tornare in “se”.
Flo che mi diceva che “questo è casa mia, qui comando io e tu mangi la carne”.
Hahaha, seeeeeee comanda lui??!!
Con 3 donne non ha chance!!😉
Anzi, nemmeno gli altri due ma almeno Niki (figlio n°2) sta zitto e mangia anche la porzione di carne di Sofi. :-DDD

Comunque è difficile, pensavo di equilibrare invece
questa primavera Sofi ha fatto gli analisi ed è risultata
completamente deproteinizzata. Insomma era senza proteine.
Bisognava impegnarsi di più, mica molliamo per così poco!

In fondo l’ammiro…io non riuscirei.
Mi piace troppo la carne, il pesce.

Tutto sto preambolo per sottolineare quanto è importante
un’alimentazione corretta, giusta ed equilibrata.
Lo faccio per le mie ragazze anche per un motivo in più,
c’è la familiarità del cancro al seno da parte di tutte due
le nonne. Prevenire è meglio che curare.

Gokki & sofi

Vermicelli di riso con cipolla rossa,finocchio, pera e noci.
Lo spunto l’ho preso da Lisa Backen &Kuchen di Settembre 2011

Vermicelli di riso,cipolla rossa, pera e noci

Vi serve:
400gr di vermicelli di riso
1 cipolla rossa grande *
1 cespo di radicchio
1 finocchio
2 pere
noci
olio di oliva extravergine
1 cucchiaio di dado vegetale
sale e pepe

Lasciate i vermicelli in acqua tiepida per 10min poi scolateli.

In una padella fatte appassire la cipolla affetta sottilmente, insieme al finocchio anche lui sottile sottile.
Quando sono trasparenti aggiungete il radicchio.
Dopo pochi minuti aggiungete le pere (non sbucciate)
a fette.
Mescolate, regolate di sale e pepe.
Aggiungete i vermicelli e le noci tritate grossolanamente, mescolate e servite subito.

Vermicelli di riso,cipolla rossa, pera e noci

Brigidaa_te:
* nella ricetta c’era il porro, e niente radicchio.
Viene molto meno amaro che nella mia versione🙂

Vi lascio con una foto che ho fatto ieri a Bardolino.

boat arriving to bardolino

5 responses to “Venerdì vegetariano: Vermicelli di riso con cipolla rossa, finocchio, radicchio, pera e noci

  1. hai una famiglia splendida…e questi vermicelli sono davvero molto interessanti! baci baci

  2. 💓 per tutto!!!
    baciusssss

  3. Grazie amiche!!
    baciussss

  4. Ci pensi che 2 settimane fa c’ero anch’io a Bardolino? Ora invece di essere in riva al lago (“il lago piu’ bello d’Italia”: mica me lo dimentico!😉 sono in riva all’oceano. Credo che ognuno debba fare quello che si senta: fortunatamente possiamo cambiare e spesso lo facciamo. La tua ricetta mi piace molto: magari la provero’ con i soba che ho da un po’ nella dispensa. Bacioni.

    • ogni tanto riguardo le foto e mi dispiace che non abbiamo avuto più tempo per stare insieme.
      Sono d’accordo con te, bisogna lasciare che i figli trovino la loro strada, loro sono solo in prestito e non dovremmo essere d’appoggio e dare qualche consiglio lungo il cammino.
      baciusss

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s