venerdì vegetariano: sformatino vegetariano

la settimana scorsa ho avuto un gruppo di tedeschi.

oh beh, sono sempre in giro con tedeschi dite voi e avete ragione.
ma ogni tanto mi danno gruppi da accompagnare per più giorni…come questo gruppo
sono rimasta molto colpita quando li ho visti, non ho mai avuto un gruppo così mal assortito.
mal assortito, perché solo 9 persone su 21 erano in grado fare un trekking!
ma dico…prenoti una vacanza trekking quando sai che non potrai partecipare a nemmeno uno delle uscite?
ok, è vero..sul catalogo c’era scritto camminate facili..ed effettivamente fare 2 passi sul Monte Brione e sulla Rocca di Garda, possono essere considerati facili. peccato che 11 non erano in grado di fare nemmeno quello.
sono partita il primo giorno, con il Monte Brione. uno l’ho lasciato sul pullman (anzi è rimasto sul pullman tutti i 3 giorni!)
2 sono tornati indietro dopo la prima scala e altri 2 sono stati invitati gentilmente a tornare indietro, dopo la prima salitina nel bosco.
con il resto del gruppo, piano, piano pianissimo…sono riuscita fare il giro
(no, non è vero..abbiamo tagliato in giù perché altri 5 erano in difficoltà, e poi ha iniziato diluviare e non era davvero il caso continuare sul sentiero che diventava sempre scivoloso.
vi dirò che ero in crisi per il giro sulla Rocca del giorno dopo, ma ancora di più per il giro della madonna della corona!
ma pensandoci mi è venuta un’idea e quando li ho visto il giorno dopo gli ho fatto la mia proposta:
6 ho fatto portare a Bardolino con il pullman e li ho fatto fare Bardolino-Garda sul lungolago
9 sono venuti con me fare Rocca del Garda – San Vigilio
il resto seduti comodamente sul pullman e poi lasciati direttamente a Garda. ehm beh! :-DDD
non siamo arrivati a San Vigilio, come siamo scesi giù a Garda ha iniziato diluviare ancora e nessuno voleva più andare avanti.
invece il giro della Madonna della Corona è andata meglio…il tempo è stato buono, e il piccolo pullman che fa Spiazzi-Madonna d.C molto comodo! : -)
all’inizio un po’ di nebbia

nebbia
che poi si è alzata facendoci vedere il Vaio dell’Orsa, Brentino e un pezzo dell’ Adige sotto

view from madonna della corona

con i miei fedeli 9 abbiamo fatto i 400 i rotti gradini in giù ed abbiamo aspettato il resto del gruppo che aveva preso il pullmino.
gli utlimi stanno arrivando

quando sono arrivati tutti, abbiamo fatto il giro e ho raccontato un po’ come, cosa e perché.
abbiamo acceso le candele, ci siamo raccolti in pensieri silenziosi e poi piano piano siamo tornati a Spiazzi.

ci sono stata tante volte alla Madonna della Corona, ma ogni volta sento un groppo in gola e farfalle nello stomaco.
è un posto molto speciale.

madonna della corona - campanile

e qui, i pochi che sono riuscita convincere tornare SU a piedi. :-DDD
gruppo che torna a spiazzi

poi saremo dovuto andare al piccolo Orto Botanico di Novezzina, ma nessuno mi ha risposto e nessuno mi ha richiamato come promesso, così ho deciso di NON andarci.
peggio per loro che si sono persi 22 ingressi!!!😦

ho accompagnato il gruppo verso Malcesine, 16 hanno fatto a piedi da Cassone, 3 da Val di Sogno e 2 sono rimasti sul pullman.

Cassone piace sempre e da qui si ha una bellissima vista di Campione di fronte con Tremosine da un parte e l’altopiano di Tignale

view of Campione, Tremosine, Tignale from Cassone

in Luglio dovrebbe arrivare un’altro gruppo con lo stesso programma, spero che sia un gruppo più uniforme perché mi è tanto dispiaciuto non poter accompagnare tutti insieme
(e stordirli a parole :-DDD)

domani accompagno Sofi prendere l’ultimissima pagella e salutare tutti.
ho già il magone, i fazzoletti Tempo preparati :-DDD


Sformatino vegetariano
questo sformatino è facile e veloce.
io lo faccio spesso, così trovo pronto anch’io quando torno dalle camminate.
buona anche con aggiunta di prosciutto.

sformatino vegetariano

vi serve:
2 zucchine
1 patata lessa
125gr ricotta
100gr di grana grattugiato
1 uovo
pangrattato alle erbe (homemade)


vegetarian cake -sformatino vegetariano


cuocete le zucchine a vapore per pochi minuti.
far raffreddare e tagliare a rondelle, tagliare a pezzi la patata e poi frullare le verdure con la ricotta (scolata), il grana grattuggiato e l’uovo.
aggiungere del pangrattato finché il composto risulta morbido ma asciutto.
versare in una pirofila unta con un filo di olio extravergine d’oliva e cospargere la superficie con altro pangrattato.
infornare a 200° per ca 35min. lasciate riposare qualche minuto e poi servite.
buonissimo tiepido, ma a noi piace anche freddo.

vegetarian cake -sformatino vegetariano

8 responses to “venerdì vegetariano: sformatino vegetariano

  1. Ma è vero, questi tedeschi sono sempre in giro?😄 Le foto sono stupende! Certo che la montagna sotto i nuvoloni minacciosi ha un certo fascino. Non mi ci avventurerei però rimarrei volentieri ad ammirarla dietro la finestra di una bella baita :)Lo sformatino verde di zucchine è bellissimo!

  2. io so già che farei compagnia a qualcuno di quelli …..in pulman ^________^sformatino è troppo diminutivo questo è un bello sformatone, qualche minuto per un caffè lo troverai mai…….heeeeeeee sì va là…..ciao sbrindola!

  3. No, io da buona pigrona cammino davvero molto poco, ma….questo sformatino è davvero delizioso, lo posso fare, che ne dici?!bacioni cara

  4. Sono d'accordo con Marta è uno sformatone non sformatino ino ino ihihihihibuono superrrrrrrrrrrrbaciussssss

  5. tesoro mizzegaaaaaaaaaaaaa che gruppetto, non ci avevano proprio pensato a cosa andavano a fare!!! mentre questo tortino è golosissimo….bella idea!!! un bacione

  6. Så vackert det ser ut! Och vilken smaskig zucchinigratäng. Måste provas🙂

  7. che bello sformatino… :-*A.

  8. grazie a tutti!in un giorno (non meglio precisato :-D) vi vorrei portare alla Madonna della Corona, partendo da Ferrara.si passa dal Vaio dell'Orsa, un posto incredibile con dei canyon profondi, acqua fredda (freddissima) che ti accompagna un pezzo, alberi di faggio vecchi maestosi sopra di te, e rocce che spuntano al di sopra, quasi a toccare il cielo. l'ultimo pezzo si sale, piano piano scalino dopo scalino..e la chiesa ci si vede "crescere" davanti a se. sempre più vicino, sempre più grande e le voci dei canti sempre più forte.non si riesce rimanere impassibili, ti prende un'emozione fortissimo e mentre sputi, mormori e sbuffi perché stai arrancando su per gli ultimi scalini…non vedi l'ora arrivare per prenderne parte!ecco adesso tutti a comprare scarponi ok??? anche Martissima, Simo e Barbara! : -DDAnna!! vad kul att du kom förbi och hälsade på!! ingenting jämfört med ditt blog, men jättetack för komplimangen!!baciusssssss

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s