rivoluzione in rosa – un pensiero per Iris

pink thought for Iris

ero davvero indecisa se aderire a questa iniziativa o meno.
è da tanto che non scrivo e tornare con una storia ancor più tragica di quella con cui vi ho lasciati, mi sembrava troppo pesante.
ma allora il detto “prevenire è meglio che curare” rimarrebbe appunto..solo un detto.

partecipo anche all’evento settimanale “pink saturday” organizzato
 da Beverly di How sweet the Sound

che in questo mese di Ottobre della prevenzione del cancro al seno ci ha chiesto di aiutare
promuovere e far conoscere questa iniziativa
ho scritto di mia madre e ancor più difficile di mia suocera
tutte due con un passato di cancro al seno, una ancora qui l’altra no.

l’ironia della sorte, del destino o come volete chiamarlo
è che dopo l’intervento di mia madre, il dottore mi disse
che se na doveva avere un cancro, quello era il “migliore”, nel senso
con più probabilità di salvezza, guarigione.

non so se la differenza è stata che mia madre ha seguito scrupolosamente le indicazioni
del medico (dopo le chemio, medicine prese regolarmente, puntualmente, diligentemente ogni giorno alle 19 per 5 anni) o perché una è stata semplicemente più sfortunata dell’altra.
fatto sta che dopo 5 anni, il cancro è tornato…piano piano, zitto zitto..
iniziando con un dolore alle anche e da lì…espandendosi in tutte le ossa del corpo.
Iris ha lottato coraggiosamente, tenaciamente e chi l’ha conosciuta sa cosa voglio dire.
era una testona!!!
non ha mai mollato, l’ultima cena tutti insieme il 1 Novembre 2009 non ha voluto aiuto, ha fatto da sola anche se ormai era cieca da un occhio, camminava a stento, si muoveva con una struggente lentezza, non mangiava e beveva quasi più e faceva tantissima fatica parlare.

e poi….una sera è andata a letto e non si è svegliata più.
16 Novembre 2009

pink thought for Iris

dolore, dolore allucinante. non credevo che potesse far così male.
sto provando tenere insieme la famiglia, sono la nuora più vecchia, ma faccio tantissima
fatica e la collaborazione da cognati e cognate è alquanto scarsa o semplicemente io sono troppo debole..non so.
mio suocero Manfred viene a cena tutte le sere da allora, un mio piccolo contributo per
tutte l’amore che Iris mi ha dato negli 27anni che l’ho conosciuta.
non riuscirò mai pareggiare i conti, ma va bene così, non è necessario, non è una gara, non è una competizione…e solo amore.
lei vivrà sempre in nel mio cuore, nella mia mente ed in tutto quello che mi circonda
che sia flo ed i ragazzi (lui e gokki spiccicati sua mamma e nonna)
che siano tutti gli oleandri e forsizie in giardino, il gelso maestoso che è una talea del suo, la vecchia rosa rossa del giardino di sua mamma(e qui potrei andare avanti per tanto), i bigliettini scritti,  le numerosissime foto o semplicemente i tanti tanti ricordi.
lei è ancora qui con noi.

ho scelto di pubblicare questo post in contemporanea con il post per Beverly,
il 16 ottobre, perché sono 11mesi da quando Iris è mancata.

prendetevi cura di voi, voletevi bene.

sally holmes 17 octb 2010

questo post aderisce all’evento organizzato da
leggete anche qui:

7 responses to “rivoluzione in rosa – un pensiero per Iris

  1. Grazie Brii.

  2. Ciao Brii!!Il tuo post fa riflettere, rabbrividire, emozionare…ti abbraccio forte forte, un abbraccione anche alla tua mamma.

  3. Grazie Brii… la mia mamma fortunatamente è ancora qui, ma sa bene che potrebbe tornare… è dura, molto dura.

  4. ciao Brii, il tuo racconto lascia un segno nel cuore di chi ti legge, non ci sono parole…

  5. solo due cose…La prima… Brii hai empre parlato di tua suocera con delicatezza e dolcezza e le hai sempre dedicato le tue decorazioni floreali e centrotavola.. hai scelto la migliore cosa a ricordarla così. Un abbraccio.La seconda…fate sempre i controlli nei centri specializzati e che fanno capo a strutture ospedaliere . Se non ci sono problemi.. sembra 'inutile'.. ma se il sospetto c'è.. è la formula vincente. Grazie BriiClelia

  6. Ho gli occhi lucidi…

  7. Bri grazie per la tua testimonianza: sono tantissime le storie come quelle di Iris …

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s