havremarvkjeks – biscottini d’avena

beh, ma allora???

chi ha detto che è l’anno del’ariete???? ho capito male?
ci ho anche creduto!!! :)))
bene bene ho pensato..

via vecchio anno, via brutti ricordi, pensieri ombrosi..

benvenuto 2010…l’anno dell’ariete…luminoso, brillante, creativo!!
tralla la tralla la

eh si..beviamo brindiamo, facciamo sentire benvenuto questo nuovo anno.
metti che facciamo anche due passi per sicurezza il primo dell’anno

(non tanti, i prosecco pesava da matti nei polpacci!)

pizzocolo in the fog
tralla la tralla la

metti che anche il giorno dopo, ci avventuriamo tra neve e ghiaccio,
tra tante cadute e mille risate
arrivate
tralla la tralla la

inziamo la prima settimana sfogandoci in piscina..

100 vasche un giorno si ed uno no
panchina

tralla la tralla la

due passi sotto la pioggia, qualche vasca in piscina..

monica & brii
tralla la tralla la

wow…come mi piace questo inizio anno!!
brygga

poi…mmmm una mattina mi fa un po’ male la gola.
beh dai..provo stare zitta e vedrai che mi passa!

un altra mattina ci si mette anche lo stomaco..

ma no…dai che passa…secondo me..

dopo un po’ di nuoto mi rimetto.
un giovedì resto a letto

il venerdì vado trovare elisabetta a mestre..

bello, bellissimo
mi fa conoscere due sue amiche, barbara e carola.
ci divertiamo, ciacoliamo, mangiamo e si si..beviamo :))
mi sento quasi bene!
per un disguido resto bloccata 4 ore in stazione a Padova sul ritorno.
arrivo a casa la sera cotta, dolorante e cracchiante.

la notte peggioro, sabato e domenica sono moribonda
non riesco parlare (ululati di gioia in casa) comunico solo via sms
“mi fai una spremuta”, “potete abbassare la voce”, “avete fatto il bucato”..robe così :)))
lunedì mi trascino dalla dottoressa, lei ride…

“briii…hai la febbre???” boh..che ne so..
non ho mica trovato il temometro a casa!
quella continuava ridere mentre mi prescriveva l’antibiotico.
lunedì e martedì ho fatto la brava.
muta (gli ululati di gioia si moltiplicano anche oltre le mura di casa),
coperta e tranquilla.
mercoledì mi sento meglio, decisamente meglio.
decido di prendere un po’ d’aria.

novezzina

aaaaaaaaaaaaaaaaah che bello!!!

ok ok..ci sono -10° ma sono coperta, parlo poco sono feliceeee
il pomeriggio mi sento una noce sotto l’orecchio…
aaaaaaaaaaai!
che cavolo??!!!
fa male l’orecchio, fa male aprire la bocca, fa male parlare!!!!

giovedì accompagno niki fare un intervento in ospedale.

mentre lui è in sala operatoria faccio un salto dal laringoiatra al 4 piano.
“eilaaaaaaaaa, brunooooo” gli faccio!! sto male!
mi visita ed inizia ridere..anche lui! :(((
l’ho minacciato che non lo porto più a camminare con me
se non la smetteva di piegarsi in due dalle risate.
ha smesso. :)))
insomma mi è venuto un atrite timpano mandibolare acuta!
zitta e muta di nuovo e altri farmaci.

vabeh…sta passando, mi sento meglio…
anche se si è aggiunto un po’ di disordine di stomaco ed anche l’insonnia :)))
ero decisamente stufa stare a casa così un pomeriggio ho accompagnato Erik a Riva.
ahhhh…quanto è bella d’inverno.
purtroppo anche su la giornata era grigissima e tetra, così le mie foto sono venute male.

ma era troppo bello,

non c’era nessuno in giro, bar, ristoranti e tantissimi negozi chiusi.
riva del garda

alberghi sprangati,
battelli e navi ormeggiate.
riflessi

pochissime persone che passavano di fretta..

ed io con il naso in su..guardando i monti e il cielo
cielo sopra valle del ledro
farsi sempre più scuri, più bui.
mi sono decisamente tirata su di morale!!! :))))

ooooooh…una ricettaaaaa!! :)))

ridete voi, io rido poco.
mentre io lottavo contro virus maligni e batteri superpotenti,
gokkina mi ha incasinato l’hard disc nuovo.

bye bye foto..ancora!!! roba da avvilirsi all’istante!

quindi, tutto da rifare…sgrunt!! :((
questi biscotti però valgono la pena rifare..e rifare..e rifare.

la ricetta viene dal libro:
nybakt til jul
marit røttingsnes westlie

ho avuto qualche difficoltà capire cosa fosse il marv..

il havre ok=avena , uguale in svedese.
ma marv???
il mio dizionario norvegese-italiano non mi ha dato aiuto.
ho chiesto barbara(amica di elisabetta),
che ha chiesto sua amica norvegese,
ma anche lei faticava spiegarmelo,
così mi è venuta la brillante idea
andare direttamente al molino chiedere ad Anna!
ma daiiiii..avena decorticata of course! )))
Anna ha dato un’occhiata al libro e ha capito subito :)))
troppo forte, ma ha detto che sono fuori come un balcone..
arrivare su con ricette in norvegese.
insomma….ero prontissima per farli!!

Havremarvkjeks – biscottini d’avena

havremarv2

vi serve:
500gr di avena decorticata*
500ml di latte parzialmente scremato
775gr di farina
250gr di burro morbido
180gr di zucchero
mezzo cucchiaino di ammoniaca per dolci**

mettere l’avena in ammollo nel latte per 24ore,

il mio che viene dal molino è rimasto in ammollo per 4 giorni fuori in terrazza:
non ha detto bif e non si è spappolato. :)))
mescolare tutti gi ingredienti a parte l’ammoniaca.
vi viene un’impasto appiccicoso ma è giusto così.
non aggiungete altra farina, casomai solo nello stendere.
quando è amalgamato per benino, aggiunete l’ammoniaca lavorate bene
(se usate il ken, frusta K – vel. 2 ma restate vicine, tende saltare giù dal bancone!)

poi stendete l’impasto 1-2mm e ritagliate biscotti tondi o quadrati.

trasferite su placche da forno ricoperte di carta forno.
infornare 200° – 180° (ventilato) per 12-15min

lasciare raffreddare su una grata,

conservare in una scatola di latta o vasi di vetro.
durano anche 20gg (seeeeeeeeeeee!!)

havremarv1

brigidaa_te:
* forse si trova anche in supermercati ben fornite.
** non assaggiate l’impasto dopo aver aggiunto l’ammoniaca, fa schifo.
puzza anche molto mentre cuoce, poi come si freddano i biscotti sparisce tutto.
l’ammoniaca rende molto croccanti.

ok, è una dose enorme,

potrei anche consigliarvi di dimezzare.
.ma poi vi pentite e
vi tocca mettere altra avena in ammollo e aspettare ancora.
fate la dose intera! :)))

16 responses to “havremarvkjeks – biscottini d’avena

  1. uhh giuro non sto ridendo, no sto leggendo il tuo post al galletto che non sta ridendo neppure lui…giuro….ma ora stai bene vero? ti è passato tutto? quindi devo fare tutta quella tonnellata di biscotti? quando vado al naturasì faccio la spesa e poi biscotto! un bacione meravigliosa

  2. hahahaloooooo…ero depressissima..ma poi mi è passato!più di tanto non riesco star depressa :)))un baciusss grandissimo a tutti 3!!!tralla la :))))

  3. E tu stai lontana quasi un mese e poi torni con una ricetta della quale non capisci nemmeno tu gli ingredienti scritti nella tua lingua??? Si, certo, hai la scusa dei dolori orecchionasogolalingua, ma se non lo sai tu, noi cosa facciamo? Ah si, giusto, andiamo da Anna e lei risolve i problemi in tutte le lingue!!!!!!!!!!!!!! Solo tu puoi fare delle cose così. Ma è per questo che ti vogliamo bene…

  4. eh eh…ma è norvegese…hahahae poi..VOLEVO capire…hahasei pronta per sabato????yupeeeeeeeeeeeee!baciusss

  5. Superbrii, ma a te… non ti ferma proprio nulla, nèèè???Cerca di rimetterti in sesto, curati bene mi raccomando…Che belli i tuoi biscottini, me li sgranocchierei tutti uno ad uno pian pianino, eheheheh!Baciiii

  6. Non riesco proprio ad immaginarti malata, con l'nergia che sprizzi anche mentre scrivi…Grazie della ricetta, da poco abbiamo scoperto che l'avena ci piace da morire…un abbraccio

  7. (^_^) ciao Brii,che diamine questi oroscopi non ci azzeccano mai uffi!!!!! spero tanto che adesso ti senta meglio …un abbraccio affettuoso e tanti bacini ♫♫♪♪♪♪

  8. Guarda, io sono ancora incacchiata con Paolo Fox per lo scorso anno…per il 2010 niente oroscopi!Caspiterina Brii, devi riguardarti e fare la brava una settimana promesso?Metto a tacere la signorina Rottenmeier che è in me con qualche biscotto…che buoniiiiiiiiiiiii!!!Mi manca solo l'ammoniaca ed ho tutto!!!Bacione

  9. Che fatica non poter parlare eh !!! Ti capisco…AHAHHA…mai assaggiato l'avena…o almeno credo ! Buona notte🙂

  10. Brigidina, povera! Stai meglio ora vero? Uh, a me i biscotti con l'ammoniaca me fanno impazzì!!!! E con l'avena, mica in fiocchi, decorticata =O! Mai visti,belli belli beliiii!!!

  11. Briii ma che belli questi biscottini… da quolina in bocca… immagino già una bella spalmatina di una bella cremina… gnam baciotti

  12. a me sta avena decorticata mi ispira per dei crackers… non so devo averla già mangiata in qualche croccantino strano (no , non quello dei gatti…)ok, ora cerco di dormire altrimenti domani dovete comprare una carriola per portarmi a spassooooooooooooooo

  13. ohhhh Briii hehehehe!! scusa …ma non riesco a smettere!! ;-)))carino questo racconto di vita vissuta :-)biscottini stratosferici ma quanti ne vengono con quella dose da cavallo? un baciopippi

  14. Brii, quanto tempo eh?!E' proprio il caso di dire che chi non muore si rivede! Ora mi tocca leggere tutte le ricette che mi sono persa nell'ultimo periodo e rimettermi in pari con i tuoi spassosissimi racconti!Nadia – Alte Forchette –

  15. Questo commento è stato eliminato dall’autore.

  16. Ciao,volevo farti i complimenti per queste foto…molto molto suggestive. Brava! Incredibile quanti libri di ricette tu abbia. ci sono molte ricette qui…non vedo l'ora di provare qualcosa, grazie.Valentina

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s