barbabietole agrodolci – inlagda rödbetor


pioveeeeeeeeeeeeee…quanto mi piace!!
anche se ha piovuto su tuuuuuuutti i vetri!! ma dico su tutti!! :)))
ieri era grigio, nuvole basse e cariche di pioggia…
ma noi siamo partite lo stesso…al limite si torna indietro, giusto?
volevamo rifare il giro di sabato scorso, portando monica ed elena…
giusto sta volta!! :)))
c’era più caldo, tanta neve sciolta e quella rimasta pesante, molla e bagnata
(si lo so sembra strano, ma la neve può anche essere secca! :))) )
abbiamo fatto fatica senza ciaspole, abbiamo fatto fatica con.
ad un certo punto, sopra il santuario della madonna della neve…
siamo state avvolte dalla nebbia.
ma non una nebbiolina leggera, luminosa, trasparente..
no no..un nebbion da fogo!!
ora noi siamo andate avanti solo perché eravamo in Costabella..se no..
saremo tornate indietro di pacca!
mai sfidare la montagna, lei non è assassina…
e frequentata da persone spesso incoscienti.
siamo fresche fresche da una lezione incredibile su autosoccorso e pronto soccorso in montagna.
3 ore di nozioni, informazioni e risate…
eh si..bisogna sdrammatizzare anche…
soprattuto quando una certa brii si è proposta per la mossa del Heimlich…
quella per far sputare il rospo..
insomma in teoria te la riesco anche spiegare…ma in pratica..
poi mi sono anche emozionata..
e a Fabio gli ho messo le braccia intorno alle spalle
invece che sotto le ascelle! :)))
ci hanno anche insegnato come fare lo zaino..
ci hanno detto..strano…uno parte per il Gran Sasso e si porta dietro tutto..
va sul Baldo e non ha dietro nemmeno un cerotto.
va beh..il cerotto, una benda e anche il disinfettante c’è l’ho..
ma tutto il resto delle cose necessarie no!
sperando sempre di non doverle usare!!
serata molto stimolante, abbiamo imparato un sacco.
anzi, devo dire che tantissime cose studiate per l’esame sono state utili

🙂

oggi…la pioggia ha iniziato stamattina e non ha ancora smesso..
era da fare come ikea…mettersi a dormire e lasciare passare la giornata..
ma mica siamo capaci verooo? :)))
avevo in mente fare una ricetta per il nostro caro gunther,
ma niente..troppo bagnato fuori.
allora ho fatto altre due cose, una gelatina e queste barbabietole svedesi.
mi ha fatto venire voglia elisabetta con la sua marmellata di barbabietole.
lei le ha trovate di una tonalità chiarissima..
le mie sono le solite rosse! :))

vi serve:
1kg di barbabietole rosse fresche
acqua da coprire
2 dl di aceto di vino rosso
3dl di zucchero
10 chiodi di garofano
1 cucchiaio di cumino in semi
togliete le foglie, non le buttate..sono ottime in insalata.
spazzolate le biete, mettetele in una pentola e coprite di acqua,
fate prendere bollore e lasciate cuocere finché sono tenere (ca 35-40, dipende quanto sono grosse)
scolate ma tenete l’acqua di cottura.
sciacquate sotto l’acqua fredda corrente e togliete la buccia.
viene via strofinando..usare quanti di gomma..colorano che è un piacere!!
tagliate a fette molto sottili.
riversate il liquido di cottura nella pentola aggiungendo tutti gli altri ingredienti.
tuffate le fette di barbabietola e fate prendere bollore. cuocete per 4-5min.
scolate, mettete le fette in vasetti e coprite con il liquido bollente.
chiudete e lasciate riposare al fresco e al buio per 3 giorni prima di consumare..
durano un anno.
brigidaa_te…
io li adoro..e li mangio anche direttamente dal vasetto :))
sono ottimi con le polpette svedesi (köttbullar)
con purè e würstel, con pollo, con lo spezzatino svedese (kalops)
su sandwich con patè di fegato, o su sandwich con l’uovo sodo.
mmmmmmmmmmmmmmmmmmmmm :)))))

12 responses to “barbabietole agrodolci – inlagda rödbetor

  1. Ciao Bri! Torno da queste parti. Complimenti per la ricetta con le barbabietole non la conoscevo e imparare qualcosa di nuovo fa sempre piacere. Il corso che hai fatto semra davvero interessante! Mi piacciono molto le attività che fai in montagna!

  2. ma dai come dorme Ikea :)!!!sto incrociando tutto l’incrociabile…perchè a Pasqua sia bel tempo…voglio venire in vacanza!!!!!!!!! ma se piove in tenda ohiohiohi…. sai che ho fatto la marmellata di kiwi…se riesci vieni a vedere! bacio

  3. Anche io faccio le barbabietole in un modo simile…ma non troppo! Quasi quasi fra un po’ le posto, mi hai dato l’ispirazione! Bravissima e simpatica come sempre…un abbraccio! 😀

  4. Io invece le barbabietole non so mai come farle, magari provo con la tua ricetta!Ciaooo!

  5. io ieri ho fatto la mia prima maratona…tanta acqua!!! ;DA me le barbabietole piacciono tantissimo ma qui a bologna non riesco a trovarne di fresche e quelle sottovuoto sono abominevoli Un baciofra

  6. Le adoro ma dalle mie parti si trovano solo cotte al vapore e confezionate… praticamente blhà!un abbraccio

  7. Brii, sono follemente innamorata di Ikea! Che meraviglia di foto!piesse – mi ha fatto morir dal rider quando hai detto “nebbion da fogo”! Ma che svedese sei? Almeno si scrivesse con il pallino sulla a!

  8. da te trovo sempre ricette deliziosissime!!!

  9. Saranno anche buone, ma queste proprio non le provo!!! Sono uno dei pochissimi piatti che non mi piacciono e non c’è verso di farmele assaggiare. Il tuo racconto invece è sempre super. A presto

  10. ma siiiiii, diventeremo tutte rosa fucsia… questa ricetta te la copio!

  11. che buffo Ikeaaaaaaaa ehehehehehehnon poarliamno di acqua che ho avuto la brillante idea di ritrattare il pavimento in cotto della veranda…….. non ha ancora smesso di piovere. sono disperataaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!Ricettuzza molto intrigante sai???? hehehehe il colore è splendido!Bri cara ti mando un bacione e speriamo che il tempo si asciughi un pòòò!! notte pippi

  12. Pingback: Mina Svenska recept | briggishome

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s