fatti prendere in castagna – un menu per giulia


embeh…sono in ritardo ma questa volta ho una scusa validissima :)))
ieri non potevo postare…ero in giro con delle amichebloggers ridere, mangiare, prendere freddo!!

ho passato una bellissima giornata con crii, lety, marta e alda..
(la nostra bella gallinella è rimasta a casa, ma abbiamo pensato di andarla trovare! ;)) )
la mattina abbiamo fatto una visita semiguidata al molino di Caprino..
è piccolo, questo è vero..ma quante cose profumose, sfiziose e gustose ci sono!
dopodichè..abbiamo mollato tutto in macchina e abbiamo attraversato la piazza di Caprino,
il monte Creta che si staglia sopra Caprino non si vedeva nemmeno, c’era un nero là su!
da Gaon parte il sentiero CAI n°662 che porta fino su alle creste di Naole…
(ragazzeeeee..vi ricordate che vi ho fatto vedere il segno sul muroooo?? :))) )
piegate in due dal vento abbiamo slittato sul bel edificio che è il comune di Caprino..
anzi, è palazzo carlotti..
ogni momento era buono che inizasse nevicare.
arrivati alla nostra destinazione..che era la pizzeria Athena..
ci siamo rintanate e poi finchè non ci hanno praticamente buttate fuori, siamo rimaste lì a parlare.
poi siamo tornate a piedi davanti il molino dove Marta ha lasciato la sua macchina, e ci siamo salutate (c’abbiamo messo mezzora :))) ) e ci siamo ripromesse (si avete promesso!!!) di rivederci con più caldo per fare 4 passi (si anche tu loo!)
saluate crii, lety e marta…alda ed io ci siamo diretti verso Bardolino, dove avevamo appuntamento con il CTG per due passi sulla Rocca del Garda (ovvero..no..si chiamava nell’antichità rocca garda)
abbiamo seguito appassionatamente prof. fabio gaggia che ci raccontava, illustrava, spiegava la storia di quel posto magnifico.
abbiamo preso un pò di freddo..anche se franco e rosa hanno provato riscaldarci con del ottimo brulè e del vino bianco,rosso e recito!! :)))

ringrazio ancora le mie amiche per avermi regalato una giornata bellissima!!
possiamo passare alle ricette per il menu? si dai! :)))


farinata di castagna solida al asiago
per 2 persone
100gr di farina di castagne
un pezzo di porro (la parte verde)
qualche foglia di sedano verde
mezzo cucchiaino di semi di finocchio
mezzo cucchiaino di cumino
vino bianco
olio di oliva extravergine
un cucchiaio di dado vegetale
asiago stagionato
pepe nero macinato
acqua q.b.
tritare le spezie con il porro e le foglie di sedano. far appassire il trito, con il dado vegetale nell’olio di oliva.
sfumare con un pò di vino bianco
nel frattempo in un’altra padellina tostare la farina di castagne con una generosa presa di pepe.
quando è tostato versarlo nella pentola del trito.
mescolare ed insaporire con un altro pochino di vino.
aggiungere acqua da coprire di due dita la farinata e cuocere per non più di 10min, mescolando in continuazione.
versare la farinata in piccole coquette e lasciare raffreddare un pochino.
rovesciare la farinata in un piatto di portata e grattuggiare abbondante formaggio sopra.
se si è raffreddato troppo la farinata, riscaldare un paio di minuti in forno ( o micro se l’avete)
brigidaa_te:
tostando la farina rende più amara, la farina di suo è abbastanza dolciastra e anche il pepe e le spezie aiutano insaporire la farina e togliere il dolciastro.

pollo con castagne, sedano, porro allo zenzero
per 1 persona
100gr di petto di pollo
75gr di castagne secche
un pezzo di porro
qualche foglia di basilico
qualche foglia di sedano verde
un cucchiaio di dado vegetale
olio di oliva extravergine
vino bianco
zenzero fresco grattugiato (facoltativo)
tritare le foglie di sedano e basilico. tagliare il porro a rondelle sottili. tritare grossolanmente le castagne.
far appassire tutto, insieme al dado in un filo di olio.
sfumare con il vino bianco e contiunare la cottura, finchè le castagne sono quasi morbide.
aggiungere eventualmente acqua se si asciuga troppo.
quando le castagne sono quasi pronte, aggiungere il pollo tagliato a striscioline.
alzare la fiamma e mescolando spesso, finire di cuocere.
prima di servire grattugiare sopra del zenzer fresco.
brigidaa_te:
il basilico ci sta benissimo con le castagne. è stato una prova..ma lo rifarò di sicuro🙂
ho aggiunto lo zenzero per rendere il piatto più piccante. potete anche escluderlo.


composta dolce di castagne e mele
300gr di mele (sbucciate e senza torsolo)
300gr di castagne secche
100gr di uvetta sultanina
cuocere le castagne coperte di acqua per ca 30min. poi aggiungere le mele a pezzi e l’uvetta.
quando si è assorbito tutta l’acqua (e le castagne e le mele sono morbide) togliere e frullare il composto.
buonissimo spalmato su dei biscotti secchi per una merenda veloce, oppure ancora più buono…insieme a dello yoghurt bianco cremoso, tutto spolverato con poca cannella.

brigidaa_te:

putroppo vista la stagione ho trovato solo castagne secche, che naturalmente sono moooolto meno buone di quelle fresche.

ah altra cosa…ieri doveva venire anche vivi…ma è andata svaligiare ikea! :))))

chissà se ci ha lasciato qualcosa! :)))))

18 responses to “fatti prendere in castagna – un menu per giulia

  1. Grazie a te per la visita guidata…e per i regalini… ho già usato la farina, booooona!A presto, allora!

  2. ciaoooo cara!!!siiiiii…a prestissimo!!sono felice che ti sia piaciuta la farina (ma non avevo dubbi :))) )baciusss

  3. si si Bri…anche io…che nonvi siete divertite vero??? che tristezza…quando venite qui??? io sono a buon punto con la tesi, ma non oso fare pronostici…che bello sapervi tutte insieme! un bacione castagnoso: cavoli un menù tutto intero! un bacione

  4. Ma quante ricette con le castagne…e tutte in un colpo!!!ehehe…devo prendere nota allora!Bacioni…Castagna! (per l’appunto….)

  5. Ciaooo!!! Ti ho appena mandato una mail e adesso vengo qui e trovo tutta sta roba, ma tu, quando riposi? Penso che mi azzarderò solo a fare quello con castagne e mele, il salato con le castagne non so se mi piace. Grazie veramente per ieri, se tu non avessi insistito col cavolo che sarei venuta e così mi sarei persa un sacco di belle cose. A presto

  6. ciaoooo Brii, pensa che aveo una bella e buona zuppetta con le castagne secche e quel cavolo di pc..mi ha rimosso le foto…va bè che qui c’è di che scegliere…verremo ancora a infarinarci volentieri…ti lascio un abbraccio, ma te lo devi venire a prendere qui da me…baciiiiiiiiiiiiii!!

  7. Ciao, Brii! E’ sempre un piacere leggerti…mi metti allegria, con i tuoi racconti sempre positivi e pieni di entusiasmo, e anche…un grande appetito, con le tue ricettine deliziose! Ti abbraccio 🙂

  8. ok..scusa accettata!bellissimoquestomenù tutto a base di castagne….da provare sicuramente!!!un bacione

  9. Brii…ciaooo…ho già detto a Domenico che siamo prenotati per camminare con te in montagna: ha già iniziato a scegliere lo zaino (t’ho detto tutto!!!) e anche visto lo zainetto per il cane..bellissimo!!! Grazie briii…lo rifacciamo presto, eh?? un sacco di baci.letissia

  10. che belli questi incontri e che buone le ricettine alla castagna:-)Annamaria

  11. buon pomeriggio amicheeee..piccolo break nella lettura e lo studio del pronto soccorso!aaaaaaaaah…se sapeste..mi viene il voltastomaco leggere di lacci emostatici e emorragie venoseblaaaaaaaaaaama se va tutto bene ed imparo a dovere, vi posso mettere in posizione giusta per ogni evenienza!!anche se sinceramente la posizione da pic nic mi viene meglio!! :))))))@loooo…e pensare che ti dovevamo chiamare e ridere un pochino insieme. ma la farina ci ha dato la testa.certo che veniamo! lasciamo passare tesi e ed esami vari..e così siamo più allegre e LIBERE..dobbiamo pure feseteggiare la tua laurea degnamente e prolungatamente o no??!@castagna…hihihi…ti ho preso in…castagna? :))))@alda…siiiii che ci hai risposto!! dai dai che impari!!sono molto contentissima che sei venuta con me. gaggia è un mito!! :))) rifaremo oh si che rifaremo! :))))la farina di castagne è particolare, ma le castagne vere si prestano sia salate che dolci.con un rimasullo dei quel pollo aggiungendo zucchine e mascarpone ho condito la pasta oggi.buonissimo! :))@martaaaaaaaa…è stato bello bello! e poi ogni valta al molino si impara qualcosa di nuovo!peccato per la zuppetta..mi sarebbe piaciuto provare.arrivooo!@romy..sono fortunatissima..circondata da persone straordinarie..è una gioia starci insieme!!un abbraccio anche a te!!@manu&silvia…meno male! :)))) un abbraccio fortissimo a tutte due!@letisssiaaaaaaaaaaaaaaa…siiiiiii!! ma vai a riprenderti gli scarponi!! :))) servono!o vuoi fare il sentiero del tedesco stanco???? no eh!!!! :))))vi aspetto!! tutti..due, tre..uno..come vuoi! :)))@annamaria..si anche a me piaccciono tantissimo. si sta con persone che condividono le tue stesse passioni.bellissimo!!come ti senti??amiche…break finito..è ora chinare il capo sui libri.grazie di essere passati!!buona prima settimana di febbraio!baciusss

  12. anche se per giulia io prendo spunto è un menu talmente invitante

  13. grazie gunther!! detto da te!wow!!un mega baciusss

  14. tesoroooooo!! mi quanto mi è dispiaciutoooo!!! alla fine neanche più all’ikea siamo andati… abbiamo fatto 300 giri lo stesso però.. sognando sia l’ikea sia il mulino rallegrato da voi🙂 un bacioneeee

  15. Brii, carissima, grazie per il tuo delizioso menu! Lo inserisco più che volentieri nella mia raccolta! Sei una donna da mille risorse!Un bacione!

  16. buona sera (notte?…ma sto facendo bucati!..ho la correnteeee :))) )vivi…daiiii..organizziamo e andiamo insiemeeee all’ikea!prendiamo la macchina più piccola così non cadiamo in tentazione…anzi andiamo in treno così non possiamo portare nulla!hahahaci siete mancati tanto!!!@giulia..grazie e scusami per il ritardo…che scema..con tutto il tempo che c’era!!sono felice che ti piaccia!amiche…notte! si dai..fra un pò..un’altro bucato promesso!:)))))baciusss

  17. buona sera (notte?…ma sto facendo bucati!..ho la correnteeee :))) )vivi…daiiii..organizziamo e andiamo insiemeeee all’ikea!prendiamo la macchina più piccola così non cadiamo in tentazione…anzi andiamo in treno così non possiamo portare nulla!hahahaci siete mancati tanto!!!@giulia..grazie e scusami per il ritardo…che scema..con tutto il tempo che c’era!!sono felice che ti piaccia!amiche…notte! si dai..fra un pò..un’altro bucato promesso!:)))))baciusss

  18. Pingback: Salutiamoci di Ottobre – Le castagne! | briggishome

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s