gelatina di uva rosata e gin

spero di non deludervi non mettendo una ricetta natalizia svedese, ma dovevo fare questa gelatina se no, mi andava male il succo d’uva.

poi mi devo ancora riorganizzare.
senza la valigia con tutte le spezie, devo rifare alcuni acquisti e abbandonare alcune idee che avevo.
ma mica ci abbattiamo no?? :)))) avanti tutta…
per fortuna nella bloggosfera ci sono tantissime idee da fare e provare.
grazie amici!!
questa gelatina ha preso spunto da queste due

la carissima luciana mi aveva dato tantissima uva.
con una buona parte ho fatto l’uva speziata agrodolce, ma me ne è rimasta ancora tanta.
prima di partire ho messo su una pentola con l’uva rimasta, era ca 2kg, l’ho fatta cuocere finché si è spappolata e poi l’ho lasciata scolare per una notte intera.
il succo l’ho lasciato in frigo fino al mio ritorno.
la mia idea era di fare una gelatina che si accompagnasse ai formaggi, quindi non la volevo troppo dolce.
ma togliendo la quantità giusta di zucchero, mi è venuta più fluida, più come un miele.
a noi è piaciuta soprattuto perché non è dolce e ha quel retrogusto amarotico del gin.

mettere questi tipi di liquori nelle marmellate sono una buona idea se vi viene troppo dolce.
altri liquori amari che vanno bene sono scotch, vodka, brandy ed appunto il gin.
per sapere se ci stanno insieme è semplice:

togliete la pentola da fuoco e prelevate un pochino di marmellata, aggiungete qualche goccia di liquore, mescolate e assaggiate (o fate assaggiare)
non vi preoccupate se la marmellata nel frattempo si raffredda,
se la fate dare una bollitura di altri 3-5min e poi aggiungete il liquore non succede niente.
se non vi sentite tranquille, potete mettere i vostri vasetti su una placca del forno e infornare per 10-20min a 120°.
consiglio di metterli sulla placca così sono più maneggevoli, tirarli fuori uno alla volta rischiate di bruciarvi.
(indovinate a chi è successo :)))) )
uso questo metodo da anni da quando l’ho trovato su un libro di ricette tedesche.
funziona!!🙂
torniamo all’uva?🙂

la carissima luciana mi aveva dato tantissima uva.
con una buona parte ho fatto
l’uva speziata agrodolce, ma me ne è rimasta ancora tanta.
prima di partire ho messo su una pentola con l’uva rimasta, era ca 2kg,

l’ho fatta cuocere finché si è spappolata e poi l’ho lasciata scolare per una notte intera.
il succo l’ho lasciato in frigo fino al mio ritorno.

oggi ho finito farla!

vi serve:

2kg di uva rosata
zucchero q.p
gin q.b
mica facile come ricetta?
sgranate l’uva e mettetela in una pentola coperta di pochissima acqua.
fate cuocere a fuoco dolce finché si spappola del tutto.
trasferite tutto in un colino che lasciate scolare tutta la notte sopra una bacinella.
non schiacciate o aiutate con pesi, rende la gelatina più torbida.
filtrate il succo per due volte con un colino di carta (tipo Melitta, per caffè tedesco o americano)
ci vuole un po’, armarsi di pazienza.

rimettere il succo nella pentola e aggiungere lo zucchero.
iniziare cuocere, non troppo forte, che si forma la schiuma che poi bisogna togliere.
fate la prova piattino, sempre pensando che se usate poco zucchero viene più fluida.
quando è pronta, togliete la pentola dal fuoco e aggiungete il gin.
assaggiate…se vi piace..invasate e capovolgete.


ottima con il gorgonzola.


brigidaa_te:

avevo quasi 2kg di uva che cuocendo si è ridotto a ca 1 litro di succo.
ho aggiunto 550gr di zucchero e 150gr di gin.

12 responses to “gelatina di uva rosata e gin

  1. Brii!Questo miele d’uva è delizioso!!! E so che presto ci alliterai anche con ricettine natalizie svedesi!! Io sono stata a Stoccolma un paio d’anni fa e me ne sono completamente innamorata!!!Avevo mangiato tantissimi dolci mele e cannella, il salmone,mmmm che buono!!!!Un bacione e bentornata!!!BY CASTAGNA

  2. Deve’essere spettacolare la gelatina con il gin!..Per le ricette natalizie svedesi c’è ancora tempo, così come le quelle russe, che posterò prossimamente.Stoccolma è stupenda, vorrei tornarci prima o poi…Un abbraccio!

  3. Che bella gelatina! Golosissima compagna dei formaggi🙂

  4. MMMm….accostamento di sapori originalissimo, brava come sempre la nostra Briii……..bacio!!!!

  5. ♫♫ Ciao brii ,be le ricete svedesi magari possono aspettare …mmm questa gelatina no ihihihi!!! sembra molto delicata ,certo per accompagnarla con il formaggio…..(^_^) ciao un bacone ♫♫

  6. Bentornata cara! Ti sei già studiata tutte le riviste? Country Living la trovo fantastica.Me che buona questa gelatina da abbinare ad un buon formaggio. Un abbraccioAlex

  7. Ricetta sfiziosa e chiccosissima…Brava! Ti invio un bacione un po’ raffreddato, ma tanto via web…il raffreddore non si attacca! Smack!!!

  8. Ci vogliono pochi ingredienti ma non sembra molto facile..però ci ispira molto! ok l’uva rosata ce la procurimao…per il gin la vediamo un po’ difficile!Ma poi con cosa la mangi???bacioni

  9. che bontà…tu non ti fermi mai…io sono in letargo…ora ti imito e mi schido un po’ ho biogno di energia un bacione

  10. god morgon!! buon giornoooo…adesso per un paio di giorno sono in tilt con la lingua.ma poi mi riprendo..hihisono qua che guardo questo splendido lago e mi sento felice!!si beh..mi piange il cuore per la valigia persa…ma non è la fine del mondo, giusto? se mi perdevo io..era peggio!! hahahasto aspettando che torni erik…e poi ho tutti 4 cuccioli a casa.e la casa sarà di nuovo piena di voci, vita e movimento!!@castagna….mamma mia..sarebbe davvero un'idea magnifica organizzarsi e fare un week end su…tutti insieme.ma prima…venite sul lago più bello d'Italia camminare con me…poi vi porto in Svezia! hihihisi per le ricette..adesso vedo che spezie riesco trovare e poi mi ci butto!!!@rossa…e io non vedo l'ora di sbirciare le tue di ricette!!!ti ho detto che la ragazza di erik è di Mosca? ma lei purtroppo non è appassionata di cucina…meno male che ci sei tu!!@two…siii…quanto mi piacciono queste cose!!@simooooo….hai visto che copiona che sono??? :))))@may…questa ti dovrebbe piacere..è quasi dolce…:)))@alex…grazie cara!!ma tu lo trovi con facilità? io l'ho sempre solo trovato in aereoprto…sigh!sto gustando ogni pagina!! :))questo numero è fantastico!:-***@romyyy…poverina..adesso stai meglio?? io ho portato il raffreddore in svezia e l'ho lasciato lì…adesso sono raffreddati i miei genitori..poverini!@manu&silvia…ma no…è perchè io non avevo tempo…si può fare in un giorno. potete farlo senza gin ed aumentare lo zucchero. così vi viene una sfizosissima gelatina dolce da mettere nelle tartellette p.esoppure servire con una pallina di gelato alla vaniglia, o con un'anonima panna cotta..come vi sembra come idee?? :))ma cerco un'altra ricetta di gelatina velocissima e vi metto il link.@loryyyy…allora ti mando un pò di abbracci energetici telepaticamente….zzzzzzzzzzzzzzzzzzz..arrivati??adesso vado a mangiarmi lo spuntino in zona…200gr di yogurt bianco magro e…osservo il lago! :)))))vi auguro una buonissima giornata..qui ha smesso di piovere..sul Baldo c'è tantissima neve..e stiamo pensando di fare la notturna venerdì notte e festeggiare santa lucia su!forse forse forse :))))))baciussss

  11. deluse? ma se è deliziosa, un abbraccio

  12. Briiiiiiii tesoro! che bello questo blog è sempre più interessante e pieno di ricettine meravigliose.ti mando un grande abbraccio!Silvia

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s