Presentando WHB #441 (it)

Benvenuti al WHB di questa settimana.
Ringrazio  Martissima di Viaggiare è un po’ come mangiare che ci ha ospitate la settimana scorsa e vi invito da lei vedere la sua raccolta estiva.
Questa settimana facciamo un salto oltre l’Atlantico trovare Simona di Briciole che ci ospita sia in Italiano che in Inglese.
Let’s go, shall we ?
:)

                                                              WHB #441

whb441

 

Dal 7 Luglio  al 14 Luglio 2014

e links:

Kalyn di Kalyn’s Kitchen

Haalo, Cook (almost) anything at least once

Brii, Briggishome

se non avete un blog potete participare lo stesso,

ma vi chiedo di allegare una foto di quello che scrivete.

altre indicazioni qui

spedite la vostra mail a:

simosite@mac.com

con il post entro

Domenica 14 Luglio 2014

Ore 15 Utah

Ore 21 Londra

Ore 22 Roma

ore 8 Melbourne

Oven baked vegetables with herbal bread crumbs – Verdure al forno con pangrattato alle erbe (en)

Oven baked vegetables with herbal bread crumbs - Verdure al forno con pangrattato alle erbe

So, this week I’ve started three posts without posting them. Time just run through my fingers.
On Wednesday we went for a walk on Monte Baldo, we wanted to visit Putiferio (Pandemonium is Ugo’s nickname :D) and his wife Patrizia at Baito dei Santi. They are famous for their special ricotta gnocchi, and home made cheese.
It is a lovely place with their cows ruminate next to you.

friends

Cloudy Costabella

The weather was grey and cloudy so there where nobody else but us…but that is also the lovely thing about this place.
Costabella in the fog from Baito dei santi

Walking slowly back to the car, Antonella and me made a consideration.

Antoo

Since we both got sick (she has MS, which is of course much worse then ,my silly little disease) we have stopped running. So many things that seemed so important before now just won’t be even thought of.
Every day is a gift and we both try to leave and enjoy and making the best of it.

This is the view of Monte Baldo while eating your gnocchi :)
Costabella from Baito dei Santi


Oven baked vegetables with herbal bread crumbs

I’m often alone (who could imagine that just 5 years ago when all 4 kids lived at home :D),
and even so I would prepare my table properly.

dinner 1st july 2014

This is a very simple and quick dish, what makes it “special” is the perfumed breadcrumbs.
I’m not able to trow away anything, not even old bread. I use it making perfumed breadcrumbs, bread & Vegetable cake a
or a poor but delicious dessert.

Oven baked vegetables with herbal bread crumbs - Verdure al forno con pangrattato alle erbe

You need (for one hungry person :D)
3 endives
4 big champignons
a piece of leek
10 cocktail or pachino tomatoes
1/2 glass of water or white wine

For the herbal bread crumbs
4-5 slices of old dried bread
1 clove of garlic
fresh herbs like
thyme, rosemary, sauge, basilica, parsley, mint, chives…
parmigiano (if you like)

Prepare the herbal bread crumbs by putting all the ingredients in a blender (cut the breads in smaller pieces if needed)
Put in a jar and keep in the fridge. It will preserve with it’s lovely aroma for at least 5 days.
Don’t make any big amount, it is more perfumed and tastes better when fresh made.

Oven baked vegetables with herbal bread crumbs - Verdure al forno con pangrattato alle erbe

In a pan put the endives cut in quarters, the leek cut in longitude slices, the mushrooms in slices or quarters, and the tomatoes in halves.
Put the endive and leek on the bottom, the mushrooms over and last the tomato halves.
Generously season with the herbal breadcrumbs, pour over the water.
Bake in oven at 225° for 20-25min.
Serve immediately and enjoy!
:)

Oven baked vegetables with herbal bread crumbs - Verdure al forno con pangrattato alle erbe

 

This goes to Martissima hosting us and the WHB this week.

Thanks to, Kalyn di Kalyn’s Kitchen for this lovely idea and
Haalo,Cook (almost) anything at least once for managing successfully this event.
And also for giving me the opportunity to manage the Italian Version of WHB

Grazie a, Kalyn di Kalyn’s Kitchen che ha avuto questa bellissima idea ed a
Haalo,Cook (almost) anything at least once che ora organizza l’edizione Inglese e
che mi ha dato l’opportunità di organizzare l’edizione del WHB in Italiano.

whb440

Presentando WHB #440 (it)

Benvenuti al WHB di questa settimana.
Ringrazio  Lucia di Torta di Rose, che ci ha ospitate la settimana scorsa e vi invito da lei per vedere il suo goloso raccolto
Questa settimana siamo nella nuova cucina di Martissima di Viaggiare è un po’ come mangiare (e come ha ragione Martissima! :D)
Dai che nem!

                                                              WHB #440
whb440

 

 

Dal 30 Giugno al 6 Luglio 2014

e links:

Kalyn di Kalyn’s Kitchen

Haalo, Cook (almost) anything at least once

Brii, Briggishome

se non avete un blog potete participare lo stesso,

ma vi chiedo di allegare una foto di quello che scrivete.

altre indicazioni qui

spedite la vostra mail a:

martarin@alice.it

con il post entro

Domenica 6 Luglio 2014

Ore 15 Utah

Ore 21 Londra

Ore 22 Roma

ore 8 Melbourne

Carpaccio in Insalata – Carpaccio salad (it)

Carpaccio in insalata - Carpaccio salad

Non impasto più. Ho smesso un’anno fa quando abbiamo iniziato i lavori in casa,   sono rimasta 5 mesi senza cucina e quando finalmente è arrivata, ci sono voluti altri 2 mesi per sistemarla. Poi non so..mi sono persa. Adesso qualche volta le amiche mi chiedono..”ma perché non impasti più”. Non lo so, forse ho perso il feeling, la voglia, la grinta.
Non so.  Non che cucini grande cose, adesso che potrei con lo spazio grande che ho..faccio cose veloci e semplicissimi.
Ma sono felice, un po’ mi dispiace non aver avuto tutto questo spazio quando eravamo in mille, ma mi sto godendo la vita “a due” .
Flo ed io siamo stati poco da soli, i figli sono arrivati quasi subito e in battibaleno eravamo in 6 -8-10, sempre la casa piena di bambini, amici, parenti.

a piece of the new kitchen :))

E’ bellissimo, perdo più tempo apparecchiare che cucinare.

Dinner 18th june 2014

Lunch 8th may 2014

Dinner 15th Feb 2014

Ho sempre una montagna di tovaglie, tovagliette, runner e tovaglioli da stirare.
Sono sempre stata una patita del tovagliolo di stoffa, le bavaglie le ho eliminate penso intorno all’anno.
Mi facevano e mi fanno tutt’ora schifo. Toccava usarli all’asilo..ma qui a casa, no.

L’altra cosa fantastica è di non aver orari, in due ti organizzi come vuoi. Non ci sono più orari di scuola da rispettare.
Mi regolo solo in base agli appuntamenti di lavoro che ha Flo, Sofi che abita ancora in casa è come non averla, tra massacranti orari di lavori e una vita sociale/moroso piena ci vediamo poco.
Non so quanto durerà, ma intanto godo la tranquillità, la solitudine, la pace. Mi piacerebbe anche godere del silenzio, so che c’è ma io non lo sento, con l’acufene il mio mondo è costantemente pieno di rumori.

Questa “ricetta” è più che altro un’idea.
Avevo mio suocero a cena e non sapevo cosa fare, doveva essere qualcosa di leggero, lui non mangia molto la sera e non vuol fare tardi.
Avevo del carpaccio, ma non era bellissimo e così l’ho fatto a pezzi e l’ho condito in insalata.
Quindi questo come antipasto è stato perfetto.
E’ piaciuto moltissimo.

Carpaccio in insalata - Carpaccio salad

Carpaccio in insalata

Carpaccio in insalata - Carpaccio salad

Vi serve:
carpaccio di manzo
cipolla di tropea
pomodori secchi a filetti sotto olio
olive nere snocciolate piccanti
cetrioli sotto aceto
Capperi sotto aceto

per la vinaigrette
olio di oliva extravergine del Garda (anche delle colline moreniche di Caprino va bene :D)
Aceto di mele
pepe
un cucchiaino di senape forte
erba cipollina tritata

Preparate la vinaigrette emulsionando gli ingredienti.
Tagliuzzate il carpaccio e condite con metà della vinaigrette.
Poi in un grande piatto di portata, mettete sul fondo la cipolla tragliata a rondelle sottili (taaaanta)
sopra aggiungete pomodoro a filetti, olive e capperi tritati grossolanamente e i cetrioli.
Versate il restante vainagrette sulle verdure e mescolate (io lo faccio con le mani alla “Jamie” :D)
Aggiungete il carpaccio e mescolate ancora.
Servite insieme a del potatis sallad o con del semplice pane nero.

Carpaccio in insalata - Carpaccio salad

Questa ricetta va a Lucia di Torta di Rose che ospita noi e WHB questa settimana.

Thanks to, Kalyn di Kalyn’s Kitchen for this lovely idea and
Haalo,Cook (almost) anything at least once for managing successfully this event.
And also for giving me the opportunity to manage the Italian Version of WHB

Grazie a, Kalyn di Kalyn’s Kitchen che ha avuto questa bellissima idea ed a
Haalo,Cook (almost) anything at least once che ora organizza l’edizione Inglese e
che mi ha dato l’opportunità di organizzare l’edizione del WHB in Italiano.

whb439

Chlodnik -Zuppa fredda di barbabietola (it)

Clodnik - Cold Polish beet soup - Zuppa fredda alla babrbabietola

In questi giorni con l’acufene a mille, le vertigini ogni girata di testa e una stanchezza infinita che non capisco..traggo conforto dalle bellezze che mi circondano.
2 passi sul Baldo fanno tornare la fiducia in se stessi, la forza di non mollare e la voglia di fare un sacco di cose..

view of the lake from Baito e. Turri

I colori in questa stagione sono brillanti, i fiori sbocciano tutti insieme e il cielo che sia terso, nuvoloso o grigio e basta mi rendono felice. Basta una boccata d’aria, uno sguardo in su, una bella sudata e l’immaginazione del silenzio (il silenzio che non sento più da quasi 10 anni..non avete idea quanto mi manchi)
e ho di nuovo voglia di fare, combattere e andare avanti.

Costabella
Anche noi dell’abbecedario culinario andiamo avanti, Polonia è l’ultima tappa…
ma mica ci feriamo vero? C’è tutto il mondo la fuori che ci aspetta! :D

In Novembre Niki (figlio n°2) è stato in Polonia (ci è tornato un sacco di volte da allora) ed io l’ho whatsappato fino all’esaurimento di comprarmi un libro di ricette polacco. L’ha fatto è questo è la prima ricetta che ho provato (quella più facile neeee)

Per avere un colore viola usate le barbabietole invece delle gambi oppure usate il succo concentrato di barbabietole come dice la ricetta e io non ho trovato.
Io ho usato l’acqua di cottura dei gambi delle barbabietole, ecco spiegato il colore orribile.
Ma, se avete coraggio..lo fate ed assaggiate e ne sarete sorpresi!!
Servite freddissimo, con o senza uova sode.
Buonizzimo!!!

 

Chlodnik
Clodnik - Cold Polish beet soup - Zuppa fredda alla babrbabietola

Vi serve

4-5 gambi teneri di barbabietola ( o due barbabietole fresche)
1/2 cucchiaino di sale (che io per ovvi motivi non ho messo )
2 cetrioli pelati e tagliati a cubetti
6 ravanelli a rondelle
3 cucchiai di aneto fresco tritato (un piccolo mazzo)
2 cipollotti tagliati a rondelle
250ml di yogurt magro (o se lo volete più denso, greco)
250ml di buttermilch o kefir
120ml di panna acida
pepe come se piovesse

per servire 3 uova soda tagliati in quarti

Tagliare gambi e foglie e mettere in una pentola, coprire appena con acqua e cuocere per ca 15min.
Lasciare raffreddare e poi versare tutto in un frullatore (bimby) aggiungendo cetrioli, ravanelli, cipollotti, yogurt/buttermich/panna acida e aneto:
Frullate fino ad ottenere una crema liscia.
Far raffreddare e servire con le uova soda.

Oppure :
Cuocete le barbabietole pelate e tagliati a pezzi. Lasciate raffreddare e poi frullate fino ad ottenere una crema liscia.
Aggiungere il resto degli ingredienti e mescolare.
Mettere a raffreddare e servire con le uova soda.

Clodnik - Cold Polish beet soup - Zuppa fredda alla babrbabietola

Questo va a Anna di Cucina Precaria che ospita Polonia e noi dell’Abbecedario Culinario :D

02f80-abc_ce

Presentando WHB #439 (it)

Benvenuti al WHB di questa settimana.
Ringrazio  Kriss di tutto a occhio che ci ha ospitato la settimana scorsa e vi invito da lei, vedere il suo raccolto estivo.
Questa settimana siamo a casa di Lucia di Torta di Rose, che ci ospita si in Italiano che in Inglese.
Venite con me?
:)

                                                                    WHB #439

 

 

whb439

 

Dal 23 Giugno al 29 Giungo 2014

e links:

Kalyn di Kalyn’s Kitchen

Haalo, Cook (almost) anything at least once

Brii, Briggishome

se non avete un blog potete participare lo stesso,

ma vi chiedo di allegare una foto di quello che scrivete.

altre indicazioni qui

spedite la vostra mail a:

tortadirose.blog@gmail.com

con il post entro

Domenica 29 giugno 2014

Ore 15 Utah

Ore 21 Londra

Ore 22 Roma

ore 8 Melbourne

Chlodnik – Cold Polish beet soup – WHB #438 (en)

Clodnik - Cold Polish beet soup - Zuppa fredda alla babrbabietola

Busy days, I thought not working anymore would leave me a lot of time to stay at home. But, the days are long, the light is bright, and the Monte Baldo is so inviting.

view of the lake from Baito e. Turri

I thought I would miss the guiding, in fact I do..but not as much as I thought I would.
Perhaps the decision was right, it was time to stop, to take a deep breath and think of myself.
My disease is not getting any better, I’ve totally lost the hearing on my left ear, and sometimes things around me starts to spin around. It is sometimes is a problem when I’m walking, gaining height, but naturally this doesn’t prevent me still climbing up.
:)

Costabella
Poland is our last stop over in this so funny, constructive and interesting journey with the European Community Culinary ABC.
Of course it doesn’t stop here…the whole world is waiting for us! :D

Last November Niki (son n°2) was in Poland, and I kept whatsapping him to buy me a polish cookbook. He did.

This is the first recipe I tried.
To have a lovely purple color you should use the beet roots and not only the young beet root steams like I did.
I didn’t find andy beetroot concentrate, so that is also why my soup looks vey grey-greenish.
But despite the ugly not-inviting color, I assure you it is good!
Serve very cold, with or without hard boiled eggs.
Yummy!!!

Chlodnik
Clodnik - Cold Polish beet soup - Zuppa fredda alla babrbabietola

You need:

1 bunch of 4 or 5 young, tender beetroot steams
½ teaspoon salt
2 cucumbers, peeled and grated
6 radishes, grated
3 tablespoons fresh dill, chopped
2 green onions (white and green parts), chopped (I used spring onions)
4 cups plain yogurt
4 cups kefir or buttermilk
1 cup sour cream
salt and pepper, to taste
3 hard boiled eggs, quartered

Dice the stems and the leaves
Add the chopped stems to a large soup pot
Add enough water just to cover the beets, add salt
Simmer until tender, about 15 minutes
Cool the beet mixture
Add the cucumbers, radishes, dill, green onions, yogurt, kefir, and sour cream.
Season with salt and pepper
Chill and serve garnished with hard boiled egg

Clodnik - Cold Polish beet soup - Zuppa fredda alla babrbabietola

This goes to Kriss from Tutto a occhio hosting us and WHB this week.

Thanks to, Kalyn di Kalyn’s Kitchen for this lovely idea and
Haalo,Cook (almost) anything at least once for managing successfully this event.
And also for giving me the opportunity to manage the Italian Version of WHB

Grazie a, Kalyn di Kalyn’s Kitchen che ha avuto questa bellissima idea ed a
Haalo,Cook (almost) anything at least once che ora organizza l’edizione Inglese e
che mi ha dato l’opportunità di organizzare l’edizione del WHB in Italiano.
whb438